Come avere cura del Ficus Elastica dalle Foglie Variegate?

Il Ficus Elastica, la pianta dalle foglie giganti oltre a presentarsi nella sua forma più comune, può essere anche di natura variegata, con sfumature spettacolari e appariscenti, così come lo sono le sue enormi foglie.

Le macchie possono variare dal verde chiaro, anzi chiarissimo, a quello scuro, contornate da bordi che oscillano tra il rosa intenso o pallido fino al bianco latte.

La grossa venatura centrale è spesso rossa e divide perfettamente a metà la grossa foglia variegata.

Originaria dell’Asia meridionale, questa pianta può raggiungere una grande altezza di circa 60 metri all’aperto, mentre se tenuta all’interno della casa, può arrivare fino a 6-10 metri di altezza.

Ma vediamo insieme come aver cura di questa fantastica varietà di Ficus Elastica per poterne godere a pieno nel nostro giardino e nella nostra casa.

Esposizione

Il Ficus Elastica di per sé apprezza particolarmente la luce, ma quello con le foglie variegate ha necessariamente bisogno di una luce brillante per mantenere la variegatura sulle sue grosse foglie.

Maggiore sarà la luminosità, rigorosamente indiretta, più intensa sarà la colorazione delle sue foglie variegate.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Se riposto in un luogo poco luminoso, la foglia potrebbe accrescere la sua parte verde, per fare in modo di assorbire quanta più luce possibile poiché è proprio attraverso le parti verdi delle foglie che assorbe energia attraverso la luce.

Se coltivato in casa, posizionalo vicino una finestra luminosa, magari una ad est o ad ovest, di cui possa godere di luce brillante in due momenti fondamentali della giornata.

Ricorda di pulire accuratamente le foglie di tanto in tanto poiché essendo abbastanza grosse potrebbero ricoprirsi di polvere e questo ostacolerebbe la respirazione e l’assorbimento della luce di cui ha bisogno.

Innaffiature

Il Ficus Elastica variegata è molto suscettibile al terreno fradicio. Le radici marce alla fine deterioreranno l’intera pianta e comprometteranno il suo lussureggiante colore brillante.

Per evitare ciò, controlla la parte superiore del terreno, inserendo il dito indice. Se ancora umido, lascia che le radici assorbano l’acqua ancora presente e assicurati che il terriccio asciughi prima di innaffiare nuovamente.

Temperatura

Questa pianta è estremamente suscettibile ai cambiamenti di temperatura.

Se spostata improvvisamente in un ambiente più freddo, potrebbe lasciar cadere le foglie o macchiarle.

La temperatura ottimale per un Ficus Elastica variegata è tra i 15 ed i 21 gradi.

Devo concimarla?

La concimazione, anche per il Ficus Elastica, ha una valenza fondamentale per la sua salute.

Scegli un fertilizzante a lento rilascio, ad alto contenuto di fosforo, che contribuirà a migliorare la crescita delle foglie e preservare la pianta da parassiti o insetti.

L’utilizzo di fertilizzanti fai da te a base di filtri di caffè potrebbe avere la giusta quantità di fosforo di cui la colorazione e la salute delle foglie necessitano.

Parassiti e malattie

Avendo il Ficus Elastica delle foglie grosse e carnose potrebbe essere facile bersaglio per diversi parassiti.

Gli acari potrebbero trovare il giusto riparo sotto le sue enormi foglie e tanto nutrimento, soprattutto dalla sua grossa venatura centrale.

Allo stello modo i tripidi, potrebbero nutrirsi delle parti vitali della pianta causando scolorimento e avvizzimento alle foglie o addirittura conseguenze più gravi e definitive.

Controlla frequentemente le grosse foglie e intervieni con rimedi fai da te nel caso in cui le infestazioni fossero appena iniziate, utilizzando rimedi quali olio di Neem o pesticidi a base di sapone.

Nel caso in cui l’infestazione fosse già grave ed avanzata allora ricorri a pesticidi chimici da banco, specifici per il tipo di problema.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.