Se il Limone annerisce i suoi Frutti potrebbe trattarsi di una di queste Cause

Il limone, nonostante la sua coltivazione comune e la sua particolare bellezza coi i suoi frutti dal tono brillante può incorrere in alcuni problemi relativi proprio alla maturazione dei suoi frutti.

Nello specifico può capitare che i frutti appena nati e in procinto di maturazione possano cominciare ad annerire e cadere, rendendo vani i nostri sforzi per una maturazione adeguata.

Le cause possono essere varie, una più probabile dell’altra e conoscendole potresti essere in grado di correre ai ripari.

Vediamo per quale motivo il limone comincia ad annerire i suoi frutti.

La pianta è troppo giovane

Una pianta che fa frutti vuol dire che è abbastanza matura per riprodursi e per riuscire a produrre semi all’interno dei frutti succosi.

Accade che alcune specie di limone hanno una maturazione precoce ma che non sono ancor in grado di portare a termine il ciclo vitale con la produzione di semi integri e quindi frutti che possano nutrire il seme.

In questo caso tutto dipende dall’età della pianta in questione, poiché potrebbe essere ancora troppo giovane per portare a compimento l’intero ciclo vitale e quindi condurre a maturazione i limoni e i semi in esso contenuti.

È necessario aspettare qualche altro anno per fare in modo che possa riuscire nel processo evolutivo.

Motivi di stress

Non è affatto semplice per il limone portare a termine la maturazione dei propri frutti poiché questo richiede una buona dose di energia e nutrienti e un sostenuto grado di umidità per idratare i tessuti e disciogliere i nutrienti nel terriccio.

Ciò che può andare storto tra le cose menzionate è motivo di stress per la pianta che pur di sopravvive abbandona la fruttificazione e il frutto annerisce e cade.

Ritorno di freddo

Un calo improvviso di temperatura nell’escursione termica notturna potrebbe indurre una condizione di stress alla pianta durante il periodo di fruttificazione.

L’improvviso sbalzo di temperatura fa in modo di interrompere il ciclo vitale del limone e molti frutti possono cominciare ad annerire e cadere a causa dello stress indotto.

Asfissia radicale

Un eccessivo apporto di acqua nel terriccio potrebbe condurre a marciume le radici che sofferenti e per la maggior parte marce non condurrebbero nutrienti e acqua ai frutti, lasciandoli annerire.

La pianta cerca di sopravvivere alla condizione di stress lasciando cadere i frutti e preservando quanto le resta per combattere il marciume e la condizione stressante, piuttosto che portare a termine la maturazione del frutto.

Poca acqua

Irrigazioni eccessivamente diradate durante il periodo di fruttificazione non consentono ai nutrienti nel terriccio di essere disciolti e quindi di essere assorbiti dalle radici.

Questo comporta una riduzione di apporto idrico ai tessuti e soprattutto di nutrienti all’intera pianta in un momento in cui ha tanto bisogno di energie.

Forte fertilizzazione azotata

L’utilizzo di concimi con un apporto di azoto importante fanno in modo che la pianta sia particolarmente frondosa ma che abbia poco potassio per nutrire fiori e frutti.

Utilizza sempre fertilizzanti equilibrati, con percentuali equivalenti di azoto, fosforo e potassio.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.