Perché dalle foglie cadono gocce d’acqua?

Ti è mai capitato di veder gocciolare le tue piante d’appartamento? Succede spesso e ci sono varie spiegazioni per questo fenomeno.

Anche quando pensi di fare tutto bene con le tue piante, potrebbero avere problemi ad adattarsi alle condizioni di crescita.

A volte possono adattarsi alle condizioni interne e a volte non riescono a farlo. Le foglie gocciolanti sono un modo in cui le piante d’appartamento tentano di regolare le loro condizioni di crescita da sole.

È un po’ come quando il nostro corpo tenta di regolare la temperatura del corpo emettendo gocce di sudore.

Scopriamo meglio perché dalle foglie cadono gocce d’acqua!

Traspirazione

Quando le foglie delle piante d’appartamento sviluppano goccioline d’acqua sulle punte delle foglie si tratta di traspirazione: l’acqua si muove attraverso la pianta ed evapora dalle sue foglie.

Le foglie gocciolanti sono un evento naturale, proprio come le persone che sudano.

Se fuori è umido e coltivi le piante all’esterno, le gocce d’acqua si raccolgono sulle foglie.

L’umidità durante il giorno e l’umidità nell’aria quando la rugiada si deposita al mattino vengono tutte assorbite, in una certa misura, dalle foglie delle piante.

Di solito, questa è una buona cosa. Tuttavia, quando una pianta è già satura, ha bisogno di rilasciare l’umidità in eccesso, e lo fa per traspirazione attraverso le sue foglie.

Non vedrai un flusso d’acqua che viene rilasciato, solo una o due goccioline sulle punte.

Questa traspirazione non danneggia le tue piante, ma c’è un modo semplice per fermare le foglie gocciolanti: ovvero ridurre la quantità di acqua con cui si innaffiano le piante.

Umidità in eccesso

Le foglie stanno gocciolando perché hanno già quanta più umidità possono trattenere e stanno espellendo l’acqua in eccesso.

Durante i periodi di umidità, la maggior parte delle piante non avrà bisogno di tanta acqua.

Lascia che le tue piante siano la tua guida e regola di conseguenza la quantità di acqua che dai loro.

Riduci l’irrigazione e controlla le piante per vedere se gocciolano ancora o se sei andato troppo lontano nella direzione opposta e ora stanno appassendo tra un’annaffiatura e l’altra.

Considera sempre che la quantità di acqua necessaria cambierà nel corso dell’anno.

Guttazione

C’è un altro motivo per cui le piante d’appartamento possono avere acqua che gocciola dalle foglie: il fenomeno della guttazione.

Questo fenomeno si verifica quando goccioline di linfa vengono rilasciate dalle punte o dai bordi delle foglie di una pianta.

Questa linfa viene spesso scambiata per acqua dai coltivatori comuni, ma è qualcosa di completamente diverso.

Quando si verifica la guttazione, è un segno che hai innaffiato troppo la tua pianta oppure che c’è troppa umidità nell’ambiente.

In questi casi, le radici sature creano pressione sul resto della pianta, che è costretta a trasudare umidità sotto forma di linfa.

Riduci l’irrigazione e la tua pianta dovrebbe smettere di rilasciare linfa.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.