Stai ignorando questi fattori se sull’Orchidea crescono solo foglie nuove

Hai portato un’orchidea a casa fiorita ma, passato il periodo di fioritura, poi non ti ha dato alcun cenno di rifioritura, che succede?

Se l’orchidea fa spuntare solo foglie non sempre significa che sta soffrendo ma è bene capire perché passa troppo tempo tra una fioritura e l’altra.

Ci sono alcuni fattori da considerare per capire se sia il caso di provvedere ad un cambiamento nella cura dell’orchidea o se si trova in fase di riposo vegetativo.

Scopriamo insieme cosa fare se sull’orchidea crescono solo foglie nuove!

Fase di riposo dell’orchidea

Quando un’orchidea smette di fiorire e lo stelo si secca, entra in una fase di riposo vegetativo.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

In questa fase l’orchidea concentra le sue energie sulla crescita di foglie e radici nuove che serviranno a rendere più abbondante la fioritura successiva.

In genere, la fase di riposo dura 2-3 mesi prima di una nuova fioritura, ma è un periodo di tempo variabile, cambia infatti in base alle condizioni dell’ambiente e della coltivazione.

Continui a cambiare luogo

Le orchidee non tollerano bene gli spostamenti di posizione, quindi non bisogna spostare la pianta di continuo.

In natura, questi fiori crescono per tutta la vita in un unico posto e sbocciano copiosamente.

Scegli un posto ben illuminato vicino ad una finestra e che sia lontano da fonti di calore, come i termosifoni, e lontano anche da spifferi da cui in inverno entra aria gelida.

Luce solare bassa

Le orchidee prosperano alla luce del sole. La quantità di sole che raggiunge il loro fogliame fa sì che la fioritura avvenga in modo corretto.

Non fioriscono mai in condizioni di scarsa luce solare. Quindi, se le tue orchidee stanno facendo spuntare solo nuove foglie da un bel po’ ma di fiori non se ne vedono, significa che hanno bisogno di più esposizione alla luce solare.

Sarebbe meglio spostare l’orchidea in un punto più luminoso della casa per indurre la fioritura.

Una cosa da tenere a mente qui è che le orchidee non apprezzano la luce solare diretta. La luce solare diretta brucia le foglie, quindi dovresti tenerle sotto la luce solare indiretta o diffusa.

Bassa temperatura

Le orchidee amano crescere negli ambienti più caldi.

La maggior parte delle specie di orchidee fiorisce in estate quando la temperatura è relativamente alta.

Se la temperatura è inferiore a 25°C, queste piante esotiche fanno più fatica a fiorire.

Miscela di terreno impropria

Le orchidee sono un po’ esigenti quando si tratta del loro terreno di coltura. Richiedono un adeguato substrato per crescere. Se pianti le tue orchidee nel substrato sbagliato, potrebbero non fiorire affatto.

Quindi, se le tue orchidee non producono fiori e hai escluso tutti gli altri motivi, devi rinvasare.

Puoi procurarti una miscela formulata per orchidee oppure puoi creare la tua miscela aggiungendo corteccia di pino e sfagno.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.