Quali Piante scegliere per l’Aiuola da giardino primaverile

Le aiuole, grandi o piccole che siano, contribuiscono ad arricchire il giardino con un tocco vivace e caratteristico.

Naturalmente, affinché l’effetto finale sia davvero apprezzabile, è necessario, da un lato, una corretta manutenzione e, dall’altro, un’accurata selezione delle varietà di fiori e arbusti da mettere a dimora.

Particolare attenzione va prestata ai tempi di fioritura, in special modo se si vuole godere della vista di un’aiuola in fiore già in primavera.

In questo articolo, vediamo quali sono le specie più adatte allo scopo e quali fattori prendere in considerazione per realizzare un’aiuola che sia florida e rigogliosa ancor prima dell’arrivo dell’estate.

Gli aspetti da valutare

Per progettare correttamente un’aiuola, è necessario prendere in considerazione una serie di fattori differenti, che possono incidere sullo sviluppo delle diverse specie da piantare. I più importanti sono:

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

  • la composizione del terreno. Quel che conta è verificare il livello di acidità (pH) del fondo, poiché non tutte le specie vegetali sono in grado di prosperare in un terreno molto acido (o basico);
  • l’esposizione solare. La quantità di luce solare che le piante ricevono quotidianamente è un aspetto fondamentale per garantire loro uno sviluppo adeguato. Inoltre, va tenuto conto che, da questo punto di vista, le necessità delle specie da aiuola possono variare sensibilmente;
  • il microclima stagionale. Alcuni fiori e arbusti tollerano egregiamente le temperature molto alte, mentre diverse specie possono resistere anche ai climi più rigidi. La scelta per la propria aiuola primaverile deve basarsi anche su questo fattore;
  • il tempo da dedicare alla manutenzione. Il consiglio, a tal riguardo, è quello di optare per piante resistenti e che richiedano poca manutenzione ‘straordinaria’ se, verosimilmente, si ha poco tempo da dedicare alla cura del giardino.

Le piante da scegliere per un’aiuola primaverile

Ci sono diverse specie vegetali e floreali che fioriscono in primavera, risultando particolarmente adatte all’allestimento di un’aiuola ‘primaverile’. Tra queste, le più comuni sono:

  • il tulipano; simbolo dei Paesi Bassi, ha un periodo di fioritura che va dalla metà di marzo alla metà di maggio. Predilige un’esposizione a pieno sole ma a riparo dal vento e richiede un’irrigazione moderata, per evitare che i bulbi marciscano;
  • la lavanda; arbusto sempreverde che prospera nelle zone a clima temperato, con una buona esposizione solare e un’adeguata ventilazione; grazie alle generose infiorescenze, produce un effetto cromatico di notevole impatto;
  • la rosa; immancabili in qualsiasi giardino fiorito, le rose hanno bisogno di essere messe a dimora in pieno sole, in un terreno dal pH neutro. Per sostenerne la crescita, è consigliabile un’annaffiatura regolare, almeno una volta a settimana;
  • il narciso; per via della fioritura precoce di alcune varietà (che sbocciano già verso fine febbraio), il narciso è considerato il precursore dell’avvento della primavera. Se si decide di inserirlo nella propria aiuola, è bene piantarlo in una zona a mezz’ombra, assicurandosi che il terreno garantisca un buon drenaggio dell’acqua.

Il giardinaggio sempre più digital: il ruolo degli e-commerce

Nonostante sia un’attività sostanzialmente ‘manuale’, anche il settore del giardinaggio si è aperto al processo di digitalizzazione che ha investito la stragrande maggioranza dei settori merceologici.

Di conseguenza, un numero crescente degli operatori di settore ha implementato la propria presenza online tramite e-commerce specializzati; pertanto, sempre più appassionati (e potenziali clienti) si rivolgono al web per reperire informazioni e fare i propri acquisti.

La crescita della dimensione digitale del settore gardening si traduce in un’immediata disponibilità di un’ampia gamma di piante, fiori e accessori, come quelli presenti nel catalogo di articoli per giardinaggio su MyGreenhelp.com, ideali per allestire agevolmente la propria aiuola e curare al meglio giardini e aree verdi.

In tal modo, gli utenti hanno la possibilità di effettuare i propri acquisti in maniera rapida e veloce mentre i rivenditori sono in grado di raggiungere una platea di possibili clienti molto più ampia rispetto a quella che si può intercettare tramite un negozio fisico.