4 Modi per sbarazzarsi delle Macchie marroni con bordi gialli sulle Foglie

Ti prepari per l’annaffiatura settimanale della tua bellissima pianta d’appartamento, ti avvicini per controllare se è tutto ok e noti macchie marroni e gialle sulle foglie: che delusione!

Cosa potrebbe essere? Bisogna innanzitutto pensare alla routine di cura che hai offerto alla tua pianta negli ultimi mesi per capire cosa potrebbe essere stato.

Se vedi macchie marroni sulle foglie, è probabile che sia causato da un’infezione fungina. Tuttavia, a volte è causato da batteri e altre volte da parassiti che provocano macchie marroni.

Questo è un problema molto comune che affligge le piante ornamentali e dovresti preoccuparti se noti che molte foglie cadono o continuano a diventare scure nel tempo

Vediamo come sbarazzarsi delle macchie marroni con bordi gialli sulle foglie!

Quali sintomi vedrai?

Le macchie che vedi possono variare nell’aspetto. Le foglie possono avere macchie scure sulla parte superiore o inferiore.

Se nella parte superiore, le macchioline possono sembrare che non facciano parte del tessuto fogliare si tratta di piccoli parassiti come afidi, acari, cocciniglie fogliari, squame e mosche bianche.

Se, tuttavia, le macchie sono sulla parte superiore della foglia, sembrano far parte del tessuto e appaiono secche o mollicce, allora la diagnosi è diversa. I

n questo caso, il problema potrebbe derivare dalla peronospora batterica delle foglie, squilibrio di manganese nel fertilizzante, squilibrio del pH, troppa luce solare o acqua stagnante sulle foglie.

Cosa si può fare?

Se noti macchie fogliari che colpiscono le tue piante d’appartamento dovrai agire prima che sia troppo tardi. Vediamo cosa si può fare in questi casi.

Rimuovi le foglie infette

Una volta che noti che la tua pianta ha delle macchie, è importante fermare la diffusione dell’infezione.

Per questo motivo, dovrai eliminare accuratamente e smaltire le foglie infette. Sebbene questa non sia una cura, questi passaggi potrebbero aiutare ad evitare che altre foglie sane vengano colpite.

Mantieni le foglie asciutte

Una volta che noti macchie marroni sulle foglie delle piante, dovresti fare tutto ciò che è in tuo potere per limitare il danno. Spesso sono dovute a infezioni fungine che si diffondono tenendo terreno e foglie zuppi d’acqua.

Il modo più semplice per evitare tutto questo è annaffiare il terreno avendo cura di non schizzare acqua le foglie: un annaffiatoio con il becco lungo può fare al caso tuo.

In più, annaffia solo quando il terreno si è asciugato completamente così da non aiutare l’infezione a diffondersi.

Concentrati sulla salute della pianta

Quando le piante presentano macchie marroni e iniziano a perdere foglie, si trovano in uno stato precario e sono più deboli.

Per questo motivo, è essenziale prestare particolare attenzione alla salute della tua pianta durante questa fase.

Questa debolezza rende la pianta più vulnerabile all’infestazione da parassiti e ad altre malattie, quindi se vuoi che si riprenda, assicurati che riceva tutte le cure di cui ha bisogno: luce giusta, temperature adatte e annaffiature adeguate.

Usa fungicidi

Anche se questa non dovrebbe essere la tua prima opzione e dovresti assolutamente discutere la causa esatta della macchia fogliare della tua pianta con un esperto qualificato, se la causa è davvero fungina, un fungicida può essere una soluzione possibile.

Se non vuoi usare un fungicida chimico, puoi creare un fungicida naturale: sciogli 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio in 500 ml d’acqua e applica la miscela con uno spruzzino su tutta la pianta.

Ovviamente è preferibile mettere la pianta dove c’è una buona circolazione d’aria in modo che le goccioline sulle foglie si asciughino in modo corretto.

Ripeti l’operazione 1-2 volte a settimana finché la pianta non si riprenderà.

Se vedi che le macchie continuano a diffondersi, dovrai ricorrere ad un fungicida specifico formulato appositamente.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.