Come curare la Tillandsia cyanea

La Tillandsia cyanea è una pianta d’appartamento tropicale facile da curare, versatile e robusta.

Fa parte della famiglia delle Bromeliaceae e a differenza della maggior parte delle specie di Tillandsia, può essere coltivata sia in vaso sia come pianta aerea.

Nel suo ambiente nativo della foresta pluviale tropicale, la Tillandsia cyanea cresce come specie epifita, ovvero aggrappa le sue radici alla corteccia degli alberi.

Avere la possibilità di coltivarla sia in un vaso, sia fissandola su altre superfici (come il legno) o poterla coltivale sospesa con fili, la rende particolarmente attraente per alcuni amanti delle piante d’appartamento.

Scopriamo insieme come curare la Tillandsia cyanea!

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche della Tillandsia cyanea, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Varietà

Ci sono diverse piante del genere Tillandsia coltivate come piante d’appartamento. Di questo genere fanno parte le famose piante aeree. Tra queste puoi trovare:

  • Tillandsia stricta: è una pianta aerea verde scuro di dimensioni medio-piccole con foglie appuntite che si intensificano di colore alle estremità. Questa è considerata una delle piante aeree più facili da coltivare, quindi è ottima per i principianti.
  • Tillandsia ionantha v. Rubra: questo tipo di pianta è una piccola pianta aerea a forma di palla con foglie verde brillante che diventano di un colore cremisi al centro della pianta.
  • Tillandsia ionantha: è una pianta aerea grande e ha la forma di una pigna appuntita. Il fogliame è di un rosso brillante durante la fioritura e produce un bellissimo fiore viola. Le foglie crescono più erette rispetto a molte altre piante aeree, conferendole la caratteristica forma conica compatta.

Esposizione

La Tillandsia cyanea cresce meglio se posizionata in un luogo soleggiato. Ciò prolungherà il periodo di fioritura e manterrà la pianta felice e in salute.

Tuttavia, troppa luce solare diretta e intensa può bruciare le foglie, mentre poca luce può provocare una mancata fioritura.

Ti consiglio di mettere la tua pianta vicino una finestra esposta a est o ad ovest.

Fioritura

La Tillandsia cyanea produce delle bellissime brattee (foglie colorate) rosa grandi, durature e vistose che assomigliano a penne colorate impilate l’una sull’altra.

Le brattee durano per diversi mesi, quindi avrai modo di goderti il loro colore. Apprezzerai anche i graziosi fiorellini viola che spuntano in estate, anche se durano solo due o tre giorni.

Di solito ci vogliono un paio d’anni prima che una pianta raggiunga la maturità e non fiorirà fino ad allora. Di conseguenza, la maggior parte delle persone acquista la pianta nella fase di fioritura.

Man mano che le brattee invecchiano, possono passare dal rosa al verde e man mano la pianta inizierà a morire.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno la Tillandsia cyanea per crescere sana e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

Sebbene la Tillandsia cyanea può essere coltivata come pianta aerea, ciò che le rende uniche è la loro capacità di essere coltivate anche in vaso con del terreno.

Il loro sistema di radici è piccolo e fragile, quindi è necessario prestare attenzione quando vengono messe in vaso, assicurati anche che i vasi non siano troppo grandi.

Qualunque sia il terreno che usi, dovrebbe essere molto drenante. La corteccia o il muschio di torba sono i materiali più scelti. Sono disponibili anche miscele formulate proprio per la specie delle Bromeliaceae.

Quando innaffiare

Ma quando puoi innaffiare la tua pianta?

Anche se la Tillandsia cyanea non ha bisogno della stessa quantità di acqua di una pianta d’appartamento, ha comunque bisogno di più acqua della maggior parte delle varietà di Tillandsia.

Se sono coltivate in vaso, a seconda del periodo dell’anno e di quanto è secco il terreno, potrebbero aver bisogno di annaffiature da una volta ogni due settimane a una volta ogni due mesi.

Inoltre è meglio innaffiare poco e spesso poiché se innaffi troppo il marciume è dietro l’angolo e causerà grossi problemi a questa pianta.

Nelle stagioni più calde, puoi nebulizza con uno spruzzino una volta a settimana, consentendo all’acqua che poi scorre alla base della pianta di bagnare le radici.

Lascia sempre che il terreno si asciughi prima di innaffiare di nuovo e, in caso di dubbio, lasciare la Tillandsia cyanea un po’ più secca anziché inzupparla è l’opzione più sensata.

Durante i mesi più freddi, puoi innaffiare di meno. La Tillandsia cyanea è sensibile al cloro, quindi l’acqua piovana o l’acqua del rubinetto filtrata è la scelta perfetta.

Concime

Il concime non è necessario quando si tratta della Tillandsia cyanea.

Molti, tuttavia, concimano la loro pianta una volta in primavera e una volta in estate.

Esistono spray fertilizzanti da nebulizzare sulle foglie, pensati appositamente per le specie di Tillandsia.

Potatura

Non è necessaria alcuna potatura per la Tillandsia cyanea.

Puoi semplicemente rimuovere le singole rosette morte dopo la fioritura.

Moltiplicazione

La Tillandsia cyanea è facile da moltiplicare attraverso i germogli che fa spuntare spontaneamente.

Sono veri e propri “cuccioli” della pianta e crescono facilmente alla base della pianta soprattutto se è sana e matura.

Quando raggiungono almeno 6-7 centimetri di lunghezza, possono essere tagliati dalla pianta madre e messi in vaso in un terriccio poroso.

Possono essere necessari fino a sei mesi per far stabilizzare completamente le radici.

Malattie e parassiti

La Tillandsia cyanea non è nota per avere grossi problemi con parassiti o malattie.

Occasionalmente gli afidi possono essere un problema, ma ci sono diversi modi per eliminarli, come lavarli via con l’acqua e applicare saponi insetticidi.

Significato

Poiché non hanno bisogno di terreno, sembrano piante ultraterrene poiché possono crescere sospese.

Per questo la Tillandsia è spesso collegata alla fantascienza, agli alieni e ad altre questioni intergalattiche.

È la pianta perfetta per i sognatori e gli amanti di fantascienza e di qualcosa di un po’ diverso.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.