Conosci la pianta Ricciolina? Ti spiego come curare l’Albuca spiralis

Originaria del Sud Africa, l’Albuca Spiralis, anche conosciuta pianta ricciolina, è una succulenta bulbosa che può crescere fino a 15 cm di altezza.

Questa pianta è nota per le sue foglie a spirale di colore verde scuro lunghe e strette ma attraenti. Ogni foglia ha piccoli peli ghiandolari, che la rendono un po’ appiccicosa quando viene toccata.

E da fine inverno a primavera, su ogni stelo fiorifero possono emergere da 10 a 20 grandi fiori giallo-verdi con un forte profumo di vaniglia.

Vediamo insieme come curare la pianta ricciolina per mantenerla in salute!

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche dell’albuca spiralis, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Varietà

Albuca è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Asparagaceae.

Il genere comprende oltre 160 specie e tra queste, oltre alla nostra A. spiralis troviamo:

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

  • Albuca altissima: raggiunge un’altezza di 60 cm e ha fiori bianchi
  • Albuca aurea: raggiunge un’altezza di 40 cm e ha fiori gialli
  • Albuca fastigiata: raggiunge un’altezza di 1 metro e ha fiori bianchi

Esposizione

Una o due ore di luce solare diretta sono ideali per una crescita di qualità.

Non collocare mai la tua albuca spiralis in un ambiente buio poiché aumenta la possibilità di malattie e rende la pianta più vulnerabile.

La frequenza delle irrigazioni dipende esclusivamente dalla quantità di luce solare ricevuta ogni giorno: maggiore è l’esposizione al sole maggiore è l’acqua che serve alla pianta.

Ti consiglio di posizionare la pianta all’esterno ma se vuoi tenerla in casa mettila vicino una finestra o in una veranda per ottenere i migliori risultati. Durante il pieno inverno, puoi anche posizionarla vicino ad una finestra esposta a sud, ma fai sempre attenzione alla disidratazione dalla luce solare.

Fioritura

Tra la fine dell’inverno e la primavera, l’Albuca spiralis può produrre steli con fiori pendenti e color crema dal profumo di vaniglia.

I fiori possono raggiungere un’altezza di circa 25-50 cm e avere circa 10-20 fiori per ogni stelo fiorifero.

Mentre la pianta sta fiorendo, le punte delle foglie della pianta inizieranno a diventare marroni o secche.

Questo è un evento naturale di questa pianta (si comporta proprio come i bulbi), ma se non vuoi vedere le punte marroni o secche, puoi semplicemente eliminarle o semplicemente non lasciare che la pianta fiorisca rimuovendo i gambi dei fiori quando emergono per la prima volta per evitare che le foglie si secchino.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno l’albuca spiralis per crescere sana e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

Il terreno sabbioso è l’ideale per la tua albuca spiralis. Questa pianta proviene da una regione naturalmente sabbiosa del mondo e i bulbi si comportano meglio quando si trovano in quel tipo di terreno.

Un po’ di compost va bene da aggiungere, ma assicurati di non fornire troppo materiale che trattenga l’umidità direttamente a contatto con il bulbo. L’Albuca spiralis tollera i terreni poveri.

Per il tuo terreno di base, soprattutto se stai piantando in vaso, considera un mix per piante grasse e cactus. Ciò fornisce una buona aerazione e una ritenzione idrica sufficiente per la tua albuca spiralis.

Quando innaffiare

Dall’inizio dell’estate fino alla maggior parte dell’autunno, la pianta ricciolina dovrebbe essere annaffiata solo una volta ogni 2 o 3 settimane, o quando il terreno è completamente asciutto.

Questo è molto importante da ricordare, poiché questo è la fase in cui la pianta attraversa il suo periodo di dormienza.

Durante la stagione di crescita di questa pianta, che avviene nei mesi invernali o quando il tempo inizia a raffreddarsi, l’irrigazione dovrebbe essere regolata a 1 volta alla settimana o quanto basta per mantenere il terreno uniformemente umido ma non inzuppato.

Concime

Avrai bisogno di nutrire la tua pianta ricciolina per tutta la stagione di crescita con un fertilizzante liquido equilibrato e diluito.

Tuttavia, assicurati che il terreno della tua albuca spiralis sia un po’ umido prima di dargli del concime.

Tieni presente che la migliore stagione di crescita è l’inverno pertanto, smetti di nutrire la tua pianta una volta che la fase di dormienza inizia nella tarda primavera.

Tuttavia, nutri di nuovo la pianta quando arriva l’inverno.

Potatura

Rimuovi le foglie gialle o morenti e i detriti vegetali per favorire condizioni di crescita migliori.

Durante la potatura, usa sempre utensili o forbici puliti per ridurre la possibilità di malattie batteriche e fungine.

Ricorda di fare tagli netti poiché ferite troppo danneggiate possono scioccare la pianta, causando una crescita indebolita e un peggioramento della salute.

Moltiplicazione

La pianta di albuca può essere propagata attraverso i semi. Per fare questo, pianta semplicemente i semi a una profondità non superiore al doppio della loro dimensione, quindi spruzza un po’ d’acqua per mantenerli umidi (non inzuppati) fino a quando la pianta non inizia a spuntare.

Assicurati solo di metterli in un punto dove possono prendere il pieno sole per aiutare a mantenere i semi abbastanza caldi da germogliare.

Per moltiplicare la pianta ricciolina attraverso i bulbi, separa accuratamente uno o due bulbi (con radici sane) dalla pianta madre, quindi ripiantali come una nuova pianta.

La propagazione attraverso la divisione ha più o meno lo stesso processo, tranne per il fatto che è necessario separare l’intero gruppo di bulbi in 3 o 4 gruppi di bulbi prima del reimpianto.

Malattie e parassiti

Mentre la maggior parte delle piante, comprese le piante grasse, spesso sviluppano parassiti e malattie, l’albuca spiralis è poco incline a parassiti e malattie.

Tuttavia, è importante ricordare qui che quando l’albuca spiralis fa crescere i suoi steli fioriti nella stagione della fioritura, fa diventare marroni le punte delle foglie. Per evitare ciò, rimuovi i fiori non appena iniziano a crescere.

Inoltre, se vedi le sue foglie verdi seccarsi e perdersi, non preoccuparti. Significa che è iniziato il periodo di dormienza. La pianta va in riposo durante l’estate, perde tutte le foglie e rimane inattiva fino all’inverno. Tuttavia, finché il bulbo è sano, le foglie ricrescono in inverno.

Significato

Il nome albuca viene dal latino albus per il fatto che la prima specie tra queste piante avesse fiori bianchi.

Perché le foglie dell’Albuca non si arricciano?

La mancanza o la scarsa esposizione alla luce farà sì che l’albuca spiralis produca solo pochi ricci o, peggio, non si arricci affatto. Sole diretto o caldo estremo possono far bruciare le sue foglie, quindi assicurati di dare alla tua pianta l’esposizione alla luce di cui ha bisogno per mantenerla sana e le sue foglie arricciate.

Perche l’Albuca sta appassendo?

La mancanza d’acqua è il motivo principale per cui un l’albuca appassisce. Tieni presente che anche se questa pianta è considerata una succulenta, è meno resistente alla siccità rispetto ad altri tipi di piante grasse. Consulta i requisiti idrici sopra per aiutarti a evitare o correggere questo problema.

Perché la pianta ricciolina diventa marrone?

Le foglie di albuca diventano marroni quando produce un gambo di fiori. Questo accade perché la pianta spinge tutta la sua energia nella produzione di fiori e le foglie appassiscono per il ciclo naturale della pianta.

Quando fiorisce l’Albuca Spiralis?

Tra la fine dell’inverno e la primavera, l’Albuca spiralis può produrre steli con fiori pendenti e color crema dal profumo di vaniglia.

Quando tagliare i fiori dell’Albuca spiralis?

Consentire all’albuca spiralis di produrre steli di fiori in primavera, significa che le foglie diventeranno marroni e secche. Quindi, se non vuoi che questo accada alla tua pianta, allora è meglio rimuovere i gambi dei fiori non appena compaiono.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.