Come curare la corona di Cristo in casa o in giardino

Nonostante il suo nome un po’ scoraggiante, la corona di spine o corona di Cristo è una pianta succulenta che può fiorire quasi tutto l’anno, anche al chiuso.

Il suo vero nome è Euphorbia milii ma è comunemente conosciuta come corona di spine per la credenza di alcuni che la corona indossata da Gesù Cristo alla sua crocifissione fosse fatta da steli di questa pianta.

È originaria del deserto del Madagascar, membro della famiglia delle Euphorbiaceae.

Le piante di questa famiglia, come la Corona di Spine, sono caratterizzate dalle loro foglie verdi carnose e piccoli fiori di colore rosso o bianco, che crescono in grappoli.

Stanno benissimo in aiuole, giardini o vasi da balcone ma si adattano molto facilmente e per questo motivo sono le candidate ideali anche per la coltivazione in appartamento.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Ti spiego come coltivare la corona di spine con pochi accorgimenti.

Caratteristiche

Queste piante hanno una crescita lenta ma tendono a fiorire quasi tutto l’anno. Possono raggiungere altezze di circa 1 metro se coltivate in casa.

Se coltivate all’esterno possono anche superare i 2 metri di altezza e formare cespugli molto larghi.  

Varietà

Il genere delle Euphorbia racchiude un infinita varietà di specie. Alcune di queste sono tra le più belle e decorative:

  • Euphorbia Canariensis, la varietà che somiglia ad un cactus, tipica delle Isole Canarie. I suoi fusti di forma quadrangolare possono diventare alti addirittura 3 o 4 metri;
  • Euphorbia Trigona, particolarmente decorativa e robusta, caratteristica che la rende una scelta ideale per chi desidera coltivare in casa una pianta che richiede pochissime attenzioni;
  • Euphorbia Triangularis, si caratterizza per la presenza di piccoli fiori gialli e per spine molto corte e sottili;
  • Euphorbia Characias o euforbia cespugliosa, un arbusto sempreverde diffuso nei giardini per la sua eleganza e pregevolezza estetica. La parte inferiore della pianta è verde e spoglia mentre la parte superiore si riempie di foglie che possono assumere varie sfumature di rosso.

Esposizione

Anche se molte piante grasse preferiscono essere collocate in zone con luce solare diretta, la corona di spine è più sensibile. Ha bisogno di molta luce ma sarebbe meglio posizionarla dove può ricevere luce indiretta.

Apprezza anche la luce diretta del sole, ma troppa farà scolorire i fiori.

Essendo una succulenta, la corona di spine non ha bisogno di ambienti particolarmente umidi. Preferisce zone asciutte e non ha bisogno di particolari accorgimenti rendendo la sua coltivazione molto semplice.

La corona di spine è una pianta che si adatta bene anche a temperature più alte. Riesce a stare in ambienti in cui la temperatura va dai 3 ai 25 gradi.

In effetti, queste piante sono ben tolleranti, ma la sua temperatura ideale è intorno ai 15 o 20 gradi.

Fioritura

La Corona di spine fiorisce tutto l’anno, anche in pieno inverno. Basta garantirle abbondante luce.

In genere i fiori sono rossi, ma esistono anche varietà di colore rosa, giallo, arancione o bianco.

Coltivazione e cura

Le piante grasse sono note per avere poche richieste per chi le tiene in casa. Tuttavia, ti servirà conoscere pochi accorgimenti da mettere in pratica per la cura della corona di spine

Terreno

Il terriccio non ha bisogno di molti accorgimenti. La corona di spine ama un terriccio ben drenato, abbastanza sabbioso e mescolato con materiale organico come l’humus.

Spesso i terricci commerciali medi non hanno la giusta quantità di sabbia. Assicurati che il terriccio usato abbia queste poche caratteristiche per fare in modo che la tua corona di spine cresca nel modo migliore.

Quando innaffiare

La prima regola per innaffiare la corona di spine è assicurarsi che il vaso utilizzato abbia molti fori per il drenaggio.

Il numero di innaffiature dipende dalla temperatura del luogo in cui si trova. In una stanza più calda ha bisogno di innaffiature regolari, facendo sempre attenzione a non esagerare.

Un buon metodo per capire quando innaffiarla è quello di inserire un dito nel terriccio e capire se è ancora umido. Se è asciutto, allora ha bisogno di acqua.

Concimare

Puoi utilizzare del fertilizzante liquido, anche una volta al mese. Nei mesi più caldi ricorda di dimezzare le dosi del fertilizzante che utilizzi.

I fertilizzanti chimici insieme alla calura estiva potrebbero danneggiare la tua pianta.

Potatura

Non necessita di potature regolari, a meno che tu non voglia dare una forma al cespuglio che cresce.

Ricorda, in questo caso, di indossare sempre guanti; le sue spine sono davvero grosse e possono provocare qualche irritazione.

Moltiplicazione

Puoi moltiplicare la Corona di Cristo ricavando una talea di almeno 10 cm ed interrandola in un terriccio sabbioso, umido, in un luogo al riparo dal sole diretto.

Il periodo più indicato è senz’altro la primavera, in cui la pianta dà il meglio di sé e le temperature non sono troppo rigide.

Parassiti e malattie

La Spina di Cristo può essere soggetta a marciume radicale se non innaffiata correttamente.

Se le foglie cominciano ad ingiallire e cadere la pianta potrebbe essere stata esposta a correnti d’aria dannose.

Se le foglie cominciano a ricoprirsi di macchie scure potrebbe trattarsi di muffa grigia.

La corona di spine è particolarmente soggetta ad attacchi di cocciniglia e afidi.

Come innaffiare la pianta Corona di Cristo?

Il numero di innaffiature dipende dalla temperatura del luogo in cui si trova. In una stanza più calda ha bisogno di innaffiature regolari, facendo sempre attenzione a non esagerare.

Un buon metodo per capire quando innaffiarla è quello di inserire un dito nel terriccio e capire se è ancora umido. Se è asciutto, allora ha bisogno di acqua.

Quando fiorisce la pianta Corona di Cristo?

La Corona di spine fiorisce tutto l’anno, anche in pieno inverno. Basta garantirle abbondante luce.
In genere i fiori sono rossi, ma esistono anche varietà di colore rosa, giallo, arancione o bianco.

Dove tenere in inverno la pianta Corona di Cristo?

Durante l’inverno queste piante vengono coltivate in serra o in appartamento, con una temperatura minima superiore ai 4°C.

Perché la pianta Corona di Cristo perde foglie?

Se le foglie cominciano ad ingiallire e cadere la pianta potrebbe essere stata esposta a correnti d’aria dannose o essere soggetta a lunghi periodi di siccità.

Quando potare la pianta Corona di Cristo?

Non necessita di potature regolari, a meno che tu non voglia dare una forma al cespuglio che cresce, nel tardo inverno.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.