Fumaggine: cos’è e come si elimina

La fumaggine è una malattia fungina che attacca le piante, più spesso però compare sugli alberi da frutto come gli agrumi.

Si presenta come uno strato fuligginoso nero che ricopre la superficie di alcune foglie.

Tuttavia, devi sapere che é un fungo che compare solo in determinate circostanze e soltanto analizzandole riuscirai ad eliminare la fumaggine dalle tue piante.

Scopriamo insieme cos’è la fumaggine e come si elimina!

Come riconoscerla

La fumaggine è un fungo che attacca le foglie delle piante ma che non reca danni diretti alla pianta.

Infatti, se strofini le dita sulla foglia colpita, lo strato scuro di fumaggine viene via e puoi notare che il tessuto della foglia non è stato danneggiato.

La fumaggine puoi riconoscerla dal sottile strato nero presente a chiazze sulle foglie e sui frutti: puoi trovarlo sia sulla parte superiore della foglia sia sulla parte inferiore.

Colpisce molte specie di piante, soprattutto agrumi, e allo stato iniziale può essere appiccicoso ma poi, maturando, diventa polveroso.

Non aderisce direttamente alle cellule della foglia ma solo sulla superficie senza penetrare il tessuto vegetale.

Cause della fumaggine

La fumaggine si sviluppa insieme a determinate condizioni: quando c’è molta umidità e le temperature sono alte e quando è presente la melata sulle foglie, una sostanza zuccherina su cui si insedia il fungo della fumaggine.

La melata viene di solito prodotta dagli insetti succhiatori come afidi o cocciniglie.

La melata aiuta il fungo della fumaggine a diffondersi più facilmente e, oltre ad essere prodotta dagli insetti parassiti delle piante, può anche essere prodotta dalla pianta stessa.

Quando cioè la pianta si trova in una situazione di stress, produce questa sostanza zuccherina che diventa terreno fertile per i funghi.

Come eliminarla

Per eliminare il problema della fumaggine, dobbiamo eliminare a monte il problema della pianta che o è preda di parassiti o vive una situazione di sofferenza.

Per gli insetti parassiti puoi dapprima farne scivolare via gran parte dalla pianta con un getto d’acqua, in secondo momento puoi eliminarne il resto con un insetticida fatto con una miscela di sapone molle e olio di neem.

Dopodiché puoi eliminare la fumaggine dalle foglie.

Se la melata viene prodotta dalla pianta stessa, devi capire da dove viene la fonte di stress per la pianta e rimediare: se si tratta cioè di stress legato a temperature estreme oppure di stress legato ad annaffiature irregolari.

Risolto il problema che causa sofferenza alla pianta oppure, nell’altro caso, eliminati i parassiti, procedi ad eliminare la fumaggine.

Una soluzione completamente biologica che puoi usare è una miscela di sapone molle e bicarbonato di sodio diluiti in acqua.

Il sapone molle da bucato ha un’azione lavante per la pianta, mentre il bicarbonato di sodio agisce contro i funghi.

Nebulizza la soluzione con un getto d’acqua ad alta pressione sulle foglie colpite se hai una pianta grande in giardino.

Se si tratta di una pianta in vaso di piccole dimensioni puoi strofinare le foglie colpite una ad una con un panno impregnato della soluzione di sapone molle e bicarbonato.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.