Tutte le Erbe Aromatiche che resistono ancora in Autunno anche se fa freddo

Le temperature si abbassano e le piante in autunno cominciano ad entrare nella fase di riposo vegetativo.

Questo vale chiaramente anche per la maggior parte delle piante aromatiche di cui ci dispiace dover perdere il sapore e l’utilizzo durante i mesi freddi.

Ce ne sono alcune, però, che riescono a sopravvivere anche con poche cure durante l’inverno e quindi ancora in autunno sono piuttosto vigorose e si possono continuare a usare senza troppi problemi nella maggior parte dei climi.

Vediamo quali erbe aromatiche resistono ancora all’autunno.

Rosmarino

Un’aromatica che rimane vigorosa durante tutto l’anno è senz’altro il rosmarino.

Possiamo usarlo normalmente, e approfittare dell’utilizzo che ne facciamo per dare una spuntatina alla chioma.

Possiamo anche creare talee da poter riprodurre in questo periodo, soprattutto se si tratta di rametti semi legnosi. In questo momento il rosmarino ben si presta non solo ad essere colto ma anche ad essere moltiplicato.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Lavanda

La lavanda in questo periodo è sul finire della sua produzione frondosa, per cui possiamo ancora goderne il profumo e il fogliame pieno di oli essenziali fino all’autunno inoltrato.

Ricorda di prelevare sempre le foglie dagli apici e quindi di cimare dove è possibile i rametti di lavanda così da utilizzarla in modo saggio e potarla anche nel frattempo, man mano che ne approfittiamo.

Salvia

 La salvia è pronta per essere ancora colta e gustata in autunno, addirittura anche in inverno là dove le temperature non scendono sotto i 10 gradi.

Prima che il freddo pungente arrivi puoi tagliare i rami apicali, lasciarli essiccare ed utilizzarli durante tutti i mesi freddi.

Aromatiche striscianti

Ci sono alcune aromatiche che hanno un portamento definito strisciante, cioè che nel crescere i loro rami tendono ad appoggiarsi sulla superficie del terriccio ed essere tappezzanti nelle nostre aiuole o nei nostri vasi.

La menta, che se protetta e messa al riparo dal freddo può durare fino all’inverno inoltrato;

La melissa, il timo, l’origano, che ben si prestano ad essere essiccate verso la fine dell’autunno;

La maggiorana, che insieme alle altre, ben si presta in questo periodo, quando il terriccio tende a restare particolarmente umido, a radicare dai punti in cui i rametti appoggiano sulla superficie del terriccio.

Quindi non solo puoi godere dei loro profumi in cucina ancora per un po’ ma puoi addirittura ricavare nuove piantine, separare i rami che hanno radicato e riporle in piccoli vasetti.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.