Banano: perché ha le foglie gialle e secche?

Sia che tu la coltivi per le sue foglie tropicali o per i suoi deliziosi frutti, la pianta di Banano (Musa) attira tutte le attenzioni su di sé, in giardino come in casa.

Molte specie presentano foglie larghe, lunghe fino a 2 metri.

Le piante di Banano di solito crescono in climi tropicali e molte specie sono adatte per la coltivazione nelle zone con un clima molto caldo.

Le piante di Banano generalmente hanno pochi problemi, ma le foglie gialle e secche sono un problema molto comune e indicano che c’è qualcosa che non va.

Scopriamo insieme perché il tuo Banano ha le foglie gialle e secche!

Capire il problema

Spesso, l’ingiallimento non si ferma ai bordi delle foglie, ma può diffondersi verso l’interno fino a quando l’intera foglia presenta lo scolorimento.

Il primo passo per riportare il Banano in piena salute è capire cosa c’è che non va.

Sia troppa che poca acqua possono stressare la pianta, con il risultato che le foglie diventano marroni a causa dell’incapacità delle radici impregnate d’acqua di far circolare umidità e sostanze nutritive.

Spostare bruscamente la pianta da condizioni di luce più bassa a una luce più alta può causare scottature, rendendo i bordi delle foglie marroni e fragili.

Le foglie che diventano marroni e si seccano possono essere infettate da malattie fungine delle foglie. Anche il caldo e il freddo possono causare problemi delle foglie.

Annaffiatura scorretta

Il primo motivo per cui il Banano ha le foglie secche e gialle è un’annaffiatura scorretta. Le piante di Banano amano l’acqua, ma amano anche un buon drenaggio.

Assicurati che il terreno in cui stai coltivando il Banano dreni molto bene, ovvero che facciano scorrere via l’acqua in eccesso facilmente.

Annaffia quando il terreno è asciutto, ma quando dai dell’acqua assicurati che il terreno si bagni in modo uniforme.

Anche le piante di Banano coltivate in vaso hanno bisogno di vasi con un buon drenaggio e di un terreno che trattiene l’umidità ma non si inzuppa.

L’annaffiatura dovrebbe essere ridotta in inverno mentre la pianta è in riposo.

Temperature estreme

Se le foglie del tuo Banano sono gialle e secche vuol dire che lo hai esposto a temperature sbagliate.

Il Banano ha bisogno di pieno sole o ombra parziale per una corretta crescita all’aperto e di luce solare diretta e indiretta all’interno.

Nelle zone in cui i pomeriggi estivi hanno molte ore di sole troppo caldo con alte temperature, le foglie del Banano possono subire scottature.

Le punte e i bordi delle foglie possono diventare marroni e secchi. All’interno, le piante che ricevono la luce solare diretta possono bruciarsi, devono quindi essere protette dal sole più caldo.

Vale lo stesso anche per le temperature fredde e il gelo: poche sono le specie di Banano resistenti al freddo, una di queste è la Musa basjoo.

La maggior parte delle altre specie di Banano non tollera il freddo.

Le piante di Banano possono sopravvivere a temperature invernali che arrivano fino a 0 gradi centigradi, ma se la tieni per molto tempo al gelo può far diventare le foglie marroni.

Parassiti e malattie

Un’ultima possibilità per cui le foglie diventano gialle e secche è dovuta a malattie e parassiti.

Le mosche bianche succhiano la linfa dalle foglie della pianta di Banano, facendo sviluppare sulle foglie aree marroni che possono includere anche i bordi delle foglie.

Gli insetti tendono a raggrupparsi in colonie, quindi rimuovere le foglie molto infestate può aiutare, così come lavare gli insetti dalla pianta con un forte getto d’acqua.

Malattie fungine possono infettare le piante di Banano, causando una varietà di sintomi, tra cui macchie marroni o macchie di vario tipo sulle foglie.

Capire bene qual è il problema delle foglie infette è di solito il metodo migliore per scegliere la soluzione adatta, se ad esempio i fungicidi possono fermare la malattia.

Per prevenire le malattie, mantieni l’area intorno alle piante di Banano libera da detriti e resti di foglie: questo può aiutare a ridurre la diffusione dell’infezione.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.