Come coltivare un piccolo orto in vaso sul balcone

Anche chi abita in città dovrebbe conoscere le gioie del giardinaggio.

In effetti, i balconi sono una meravigliosa opportunità per assecondare la passione per l’orto.

Potresti rendere il tuo spazio esterno un orto in miniatura tutto tuo, basta solo un po’ di organizzazione e alcuni semplici passaggi.

Scopriamo insieme come coltivale un piccolo orto in vaso sul tuo balcone!

Pianificare

Prima di immergerti nel giardinaggio, devi pianificare il tuo orto sul balcone.

Questo è un passaggio molto importante che ti aiuterà ad organizzare il tuo spazio e a capire che tipo di orto desideri.

È una buona idea misurare lo spazio che hai a disposizione sul tuo terrazzo in modo da poter capire quali dimensioni di vasi e fioriere funzioneranno meglio nel tuo caso.

Un’ottima idea è quella di utilizzare lo spazio verticale, usando una parete laterale con una grata (anche uno scaffale di legno) su cui appenderai le fioriere e i vasi dell’orto.

Scegli le piante

Per creare il tuo orto in balcone devi considerare quali tipi di piante dovrai coltivare.

Il tuo sogno è cucinare verdure che hai coltivato da solo? O vuoi coltivare soltanto tutte le erbe aromatiche?

In genere le verdure vengono coltivate dai semi, che possono essere recuperati dalla maggior parte dei negozi di fai da te.

Le erbe aromatiche invece vengono vendute anche già germogliate, quindi il più delle volte dovrai solo andare in un vivaio o in un mercato agricolo quando le piante sono di stagione e poi piantarle nei tuoi vasi.

È importante pensare alla dimensione delle piante e a quanto cresceranno le loro radici: le piante che crescendo avranno radici più ampie devono essere conservate in vasi o fioriere che diano loro lo spazio necessario.

Invece le piante con piccoli sistemi di radici possono crescere in vasi più piccoli e bassi.

Quando decidi quali piante possono essere piantate insieme, ricorda che in genere dovresti tenere le verdure separate e non mettere troppe piante in un unico vaso: hanno bisogno di spazio per respirare.

Luce e terreno

Per creare il tuo orto in balcone devi capire se il tuo balcone riceve molta luce solare.

La maggior parte delle piante ha bisogno di circa cinque ore di luce solare al giorno.

Se il tuo balcone riceve troppa luce solare, dovresti prendere in considerazione una tenda da sole per dare alle tue piante anche un po’ di ombra.

Se coltivi ortaggi, il tuo orto sarà biologico? Potresti preferire il terreno organico, i fertilizzanti e i concimi naturali rispetto ai prodotti non naturali.

Per la maggior parte delle piante in vaso, dovresti usare un terriccio, o una miscela per vasi, che sia soffice e che trattenga molta umidità e che possa dare alle tue piante aria e nutrimento.

Evita i terreni troppo pesanti (come quelli con solo compost) per le piante in vaso e considera una miscela drenante che puoi creare da solo.

Ti consiglio inoltre di mettere un sottile strato di ghiaia o di argilla espansa sul fondo dei vasi prima di mettere il terriccio per aiutare il drenaggio dell’acqua.

Come creare l’orto

Una volta che hai tutte le piante, i vasi e il terreno, è il momento di iniziare a creare il tuo orto in balcone.

In generale, se usi vasi o fioriere che appenderai ad un muro o ad una ringhiera dovresti prima creare la struttura e poi sistemare man mano le piante.

Poi basterà togliere ogni vaso, aggiungere il terreno, la pianta e appendere nuovamente il vaso o la fioriera.

Cura dell’orto in balcone

Una volta che hai messo le piante in vaso, hai piantato i semi dei tuoi ortaggi e hai creato il tuo piccolo orto in balcone, sta a te aiutare le tue nuove piantine a crescere.

Tienile d’occhio costantemente fino a quando maturano, continuando ad annaffiare le tue piante ogni giorno o almeno a giorni alterni poiché le piante in vaso tendono ad asciugarsi molto più velocemente delle piante in giardino.

Puoi scegliere di dare loro del concime per piante ma non è necessario, anche se può accelerare la loro crescita se sei impaziente per fiori e verdure.

Dovresti anche potare e tagliare se necessario per mantenere le tue piante pulite e in ordine.

Quando arriva il freddo e le tue piante muoiono, potale: ricresceranno più vigorose!

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.