Conosci le Baby Plants? Ecco come curarle per farle crescere in fretta

Se ti sei imbattuto nelle baby plants almeno una volta saprai che è quasi impossbile resistere dal portarne una a casa.

Così come suggerisce la parola, le baby plants sono piante in miniatura che puoi trovare in vivaio e sono anche reperibili online o nei supermercati, insomma sono molto diffuse e non farai fatica a trovarne.

I vantaggi di queste mini piante sono molteplici, ma dovrai conoscere alcune regole per garantire la cura corretta e, soprattutto, per garantire una crescita adeguata nel tempo.

Vediamo allora come curare le baby plants per farle crescere in fretta!

Vantaggi delle baby plants

I vantaggi delle baby plants sono molteplici, in primis di sicuro il fattore economico.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Poiché sono piante in miniatura, le baby plants hanno un prezzo molto ridotto rispetto alla stessa varietà di pianta in formato normale.

Se hai adocchiato una pianta rara o una varietà particolare che non hai ancora portato a casa per via del suo prezzo proibitivo, prendendo una pianta in miniatura potrai prenderne una a quasi 1/4 del prezzo normale.

Un ulteriore vantaggio della coltivazione delle baby plants è che puoi seguire la loro crescita passo passo, vedendo nascere foglia dopo foglia finché, grazie alle tue cure, la pianta sarà cresciuta e maturata.

Sarà bello vedere i risultati dell’amore che hai dedicato nel tempo a queste mini piantine.

Cosa fare appena le porti a casa

Ovviamente, le baby plants hanno bisogno di cure diverse rispetto ad una pianta già matura e stabilizzata.

Non appena le porti a casa dovrai controllare se c’è bisogno già di un rinvaso.

Devi sapere che queste piantine, per via delle dimensioni molto ridotte, vengono vendute in vasi molto piccoli, per cui in pochissimo tempo le radici cresceranno fino ad occupare tutto lo spazio disponibile nel vaso.

Appena hai la piantina tra le mani, controlla se dai fori di drenaggio sotto il vaso ci sono già piccole radici che spuntano.

In quel caso rinvasa in un vaso leggermente più grande, ti consiglio di 2 cm più grande di volta in volta.

Ricorda che ogni volta che vedi le radici spuntare devi rinvasare, solo con vasi sempre più grandi le radici potranno espandersi e la pianta potrà crescere velocemente.

Scegli un terreno di qualità per garantire drenaggio e nutrienti alle mini piante.

Maggiore cura nelle innaffiature

Una cosa che si impara già con la moltiplicazione per talea di una qualsiasi pianta è che, quando le piantine sono piccole e all’inizio del loro ciclo di crescita, hanno bisogno di un’attenzione particolare alle innaffiature.

Nelle prime fasi di crescita queste mini piante hanno bisogno di un terreno sempre leggermente umido (a meno che non si tratti di piante succulente!) in modo che le radici siano correttamente nutrite.

Il sistema radicale deve svilupparsi in modo sano ma fai sempre attenzione a non rischiare il marciume radicale lasciando dell’acqua stagnante o inzuppando troppo il terreno.

Scegli il posto giusto

Scegli un posto illuminato per le tue baby plants, i fattori essenziali per una crescita corretta e veloce sono sempre due: acqua e luce.

Posiziona la pianta in una stanza dove ci sia luce indiretta e filtrata da una tenda trasparente in modo che le foglie non correranno il rischio di bruciarsi.

Una volta che hai garantito queste cure essenziali la tua baby plant crescerà dandoti tantissime soddisfazioni. Ovviamente adatta la tua cura in base alla specie della pianta che hai portato a casa.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.