Come curare la Lantana in inverno

La lantana (Lantana) può rimanere sempreverde e fiorire tutto l’anno in zone con un clima mite o privo di gelate.

Tuttavia, la pianta morirà in inverno nelle zone con inverni freddi e gelate.

Se vengono correttamente pacciamate e dai alle piante di lantana le cure giuste, dovrebbero rifiorire dalle loro corone radicali in primavera.

Vediamo insieme come curare al meglio la Lantana perché sopravviva in inverno!

Zone con clima mite

In climi solitamente privi di gelo, la lantana non dovrebbe richiedere molte cure invernali.

Se le sue foglie vengono indebolite dal freddo, lascia le foglie colpite sulla pianta durante l’inverno per proteggere il resto della lantana.

Indipendentemente dal fatto che la lantana sia stata danneggiata o meno, potala in modo drastico in primavera, per incoraggiare una nuova crescita.

Aggiungi uno strato di pacciame

Una lantana che cresce nelle zone più fredde di solito può sopportare gelate leggere, fino a circa -1 gradi, con pochi danni tranne forse un pizzico di viola nelle sue foglie.

A temperature più basse, tuttavia, le foglie inizieranno a ridursi.

Dopo che il fogliame è morto, lascialo sulla pianta, circondando la pianta e coprendola parzialmente con del pacciame.

Se preferisci un aspetto più ordinato, prova a tagliare i gambi morti prima di applicare il pacciame invernale.

All’inizio della primavera, rimuovi il pacciame e osserva la nuova crescita che inizia a germogliare dal terreno.

Una volta che vedi i nuovi germogli, taglia via il vecchio fogliame morto, se non lo hai fatto l’autunno precedente.

Quando arriva il gelo

Una volta che le temperature notturne iniziano a scendere sotto i 10 gradi, invasa la lantana in un terriccio drenante e leggermente acido come quello progettato per i cactus.

Spostala all’ombra per prepararlo alla luce più fioca all’interno.

Dopo che la pianta si è ben stabilizzata nel vaso e appena prima di spostarla in casa, mescola 5 cucchiai di un concentrato di sapone insetticida in 1 litro d’acqua e spruzza a fondo la pianta.

Il luogo in cui metti la lantana dipenderà dal fatto che tu voglia che rimanga semi-dormiente durante l’inverno o preferisci coltivarla come pianta d’appartamento.

Conservare la lantana semi-dormiente

Se scegli di tenere la lantana semi-dormiente durante l’inverno, mettila in una posizione luminosa ma fredda, come in una veranda o in un garage.

Mantieni la pianta ad una temperatura compresa tra 5 e 10 gradi.

Evita di concimarla e annaffiala solo una volta al mese o tanto quanto basta per evitare che le sue radici si secchino completamente.

Portala in casa

Se scegli di coltivare la lantana come pianta d’appartamento durante l’inverno mettila in una stanza dove la temperatura rimane tra i 15 e i 20 gradi e che sia più bassa di notte.

Posiziona la pianta su un davanzale soleggiato, preferibilmente esposto a sud.

Innaffiala ogni volta che il suo terreno è asciutto a 3 centimetri sotto la superficie del vaso, ma non concimarla almeno fino alla primavera.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.