Se è cresciuta l’Ortica nella fioriera ecco come eliminarla (e riutilizzarla)

Le ortiche pungenti sono nella maggior parte dei casi un fastidio per noi coltivatori di piante e fiori.

Sono un fastidio in primis per un fattore estetico perché invade vasi e fioriere con altre piante e poi perché causano irritazione alla pelle se sfiorate.

Ci sono molti modi per trattare le ortiche e ci sono molte sostanze chimiche che faranno il lavoro. Ma se sei come me, allora vorrai sapere come sbarazzarti delle ortiche in modo organico.

Vediamo insieme come eliminare l’ortica dai vasi delle piante e come puoi riutilizzarla in giardino!

Come sbarazzarsi delle ortiche in modo permanente

Come si diffondono le ortiche? Queste piante che definiamo infestanti si sono evolute per sopravvivere e lo fanno principalmente in 2 modi.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Le ortiche si diffondono per distribuzione dei semi e diffondendo le loro radici.

Sbarazzarsene senza usare prodotti chimici non è facile ma è comunque l’opzione più sostenibile per te e per l’ambiente.

Il problema con i prodotti chimici è che uccidono tutta la vita vegetale e potrebbero rovinare anche la pianta infestata.

Una volta che le ortiche pungenti hanno messo i semi, si diffondono in modo prolifico ma una vanga affilata ucciderà facilmente le piantine. Scava appena sotto la superficie per assicurarti di tagliare le giovani radici.

Prevenire è meglio che curare, quindi dovresti mirare a rimuovere eventuali ortiche vicine prima che fioriscano o almeno rimuovere i fiori.

Lasciare un minuscolo pezzo di radice nel terreno e basta per far ricrescere le ortiche.

Quindi è un approccio su due fronti, in primo luogo abbatti le ortiche rimuovendo tutte le radici da sotto la superficie. Ci vorrà del tempo perché dovrai tornarci dopo un paio di settimane per vedere se le nuove ortiche hanno iniziato a crescere.

Un altro approccio che potresti prendere in considerazione è quello di aggiungere calce da giardino all’area.

Alle ortiche non piace che il terreno sia troppo alcalino, preferiscono un terreno acido. Aggiungendo la calce cambierai l’equilibrio chimico del terreno e aiuterai a sradicare le ortiche.

Ortiche in crescita

Le ortiche sono considerate un’erbaccia, ma in realtà è solo una pianta che cresce nel posto sbagliato.

Le ortiche sono un’ottima pianta per la produzione di concimi liquidi e sono utili anche nei cumuli di compost. Attirano anche insetti utili come farfalle, api e coccinelle.

Un ciuffo di ortica di dimensioni piccole porterà impollinatori e mangiatori di afidi nel tuo giardino, ma non lasciare che cresca troppo selvaggia.

Fertilizzante all’ortica

A causa del suo alto contenuto di azoto e delle sue radici profonde, l’ortica è stata a lungo utilizzata come fertilizzante naturale.

Una volta preparato, il fertilizzante all’ortica deve essere diluito in un rapporto di 10-1, ciò significa che in 10 parti d’acqua andrà 1 parte di fertilizzante all’ortica.

Tè all’ortica

Taglia tante ortiche quante ne servono per riempire una bacinella, copri con acqua e lasciarle per un paio di settimane.

Particolarmente buono per piante affamate di azoto, il tè all’ortica dovrebbe essere applicato una volta alla settimana durante la stagione di crescita.

A causa dei sottili filamenti che ricoprono le foglie e il gambo delle ortiche che sono come aghi, è sempre meglio coprirsi quando si affrontano le ortiche.

L’irritazione da ortiche non è pericolosa per la vita, ma è fastidiosa e piuttosto dolorosa.

Un altro uso per la miscela di tè all’ortica è mescolare con acqua e aggiungerlo ad uno spruzzino. Questa miscela può essere utilizzata sulle rose e su tutte le piante da frutto e vegetali colpite dagli afidi.

Basta spruzzare direttamente sugli afidi per ucciderli o almeno respingerli.

Ortiche nel Compost

Le ortiche sono un’ottima pianta da aggiungere al compost perché hanno radici così profonde.

Sono conosciute perché le loro radici raggiungono una profondità maggiore rispetto alla maggior parte delle altre piante e rilasciano sostanze nutritive dal suolo. Quando aggiungi le ortiche al contenitore del compost o al cumulo, rimuovi eventuali fiori che possono contenere semi.

A meno che il tuo bidone del compost non sia un bidone caldo, non distruggerà i semi e credimi, sono molto prolifici.

Potresti spargere inconsapevolmente ortiche in tutto il tuo giardino o appezzamento. Quindi sii vigile e raccogli i benefici di queste piante meravigliose.

Non usare mai su piante più delicate come piantine, pomodori o rose. A causa della forza di questo fertilizzante dovrebbe essere applicato solo su piante più robuste.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.