Come coltivare la Lobelia dai semi

I semi di Lobelia sono molto piccoli, ma non aver paura: è facile seminarli e coltivarli.

In realtà la lobelia è uno dei fiori annuali più facili da seminare e ti ricompenserà con tantissimi fiori viola: vale davvero la pena provare a coltivare queste bellezze nel tuo giardino o semplicemente in vaso.

Se hai dei vasi sospesi in casa o in balcone, puoi seminare le varietà che crescono ricadenti.

Scopriamo insieme come seminare correttamente la lobelia!

Procurati i semi

Prima di iniziare avrai ovviamente bisogno dei semi di lobelia: si trovano facilmente in vivaio o nei supermercati più forniti che hanno anche un angolo dedicato al verde.

Una volta che ti sei procurato i semi di lobelia preparati alla semina.

Fai attenzione appena apri la busta che li contiene: i semi sono davvero piccoli, quasi dei granelli ed è molto semplice farli cadere spargendoli a terra.

Prepara il terreno

Prepara un vaso o una fioriera non troppo piccoli poiché in genere i semini sono tanti e se li semini in un vaso troppo piccolo richieranno di crescere troppo affollati.

Metti il terreno nel vaso e lascia un centimetro circa per seminare le tue piantine.

Cospargi i semi di lobelia sulla superficie del terreno in vaso e non coprire i minuscoli semi di fiori con troppo terreno.

I semi di lobelia hanno bisogno di luce per germogliare. Dopo aver cosparso i semi, compatta con le dita il terreno per evitare che con un po’ di vento i semi volino via.

Fai germogliare i semi

Tieni il vaso o la fioriera ad una temperatura di circa 18-25 gradi centigradi poiché con queste temperature germoglieranno più facilmente.

La germinazione può richiedere dai 15 ai 20 giorni.

Puoi seminare in casa i semi da febbraio in poi, in questo modo le piantine inizieranno a crescere nel pieno della primavera.

Metti sul vaso con i semi di lobelia un sacchetto di plastica trasparente così puoi aiutare la germinazione mantenendo questi semi al caldo e umidi.

Innaffia delicatamente i semi di lobelia con uno spruzzino, così l’acqua non sposterà i piccoli semi.

Quando trapiantare

Quando le piantine di lobelia sono abbastanza grandi puoi trapiantarle in vasi definitivi, fioriere o vasi sospesi di medie dimensioni in ciuffetti da 5-10.

Il trapianto in un vaso più grande è un passaggio facoltativo.

Molti, infatti, scelgono di piantare semplicemente i semi nelle fioriere definitive in cui vogliono far crescere i fiori e in seguito si limitano solo a sfoltire le piantine secondo necessità.

Come curare le nuove piantine

Una volta che sono cresciute, abitua gradualmente le piante alle condizioni esterne prima di piantarle all’aperto dopo che il rischio di gelo è passato nella tua zona.

Le lobelie amano un terreno umido e ricco e un luogo ombreggiato.

Per evitare le malattie fungine che danneggiano gli steli puoi migliorare la circolazione dell’aria intorno alle piante.

Assicurati di innaffiare le piante dal basso, non bagnare il fogliame ed evita il più possibile sbalzi di temperatura.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.