Se il Giacinto ha il bulbo marcio ecco come evitare e prevenire il problema

Coltivare il giacinto in acqua è molto semplice poiché dovrai preoccuparti solo di rabboccare l’acqua e di cambiarla ogni tanto e il gioco è fatto.

In condizioni ottimali, questi fiori da bulbo sbocciano abbondantemente donandoti colore e profumo.

Tuttavia, l’unico problema con cui dovrai fare i conti quando si parla di bulbi coltivati in acqua è il marciume.

È importante identificare rapidamente la malattia del giacinto e prevenirne la diffusione. Vediamo insieme cosa fare se il tuo bulbo di giacinto sta marcendo!

Segni del marciume

Ci sono una varietà di segni che indicano che il giacinto d’acqua è stato attaccato dal marciume radicale.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

I segni di marciume radicale del giacinto includono:

  • mancata produzione di nuova crescita
  • appassimento generale
  • ingiallimento delle foglie
  • radici marrone scuro o nere e mollicce

Lo strato esterno delle radici che stanno marcendo può anche venire via facilmente, lasciando esposto solo l’interno delle radici.

Cause del marciume del bulbo

Quando si parla di marciume radicale ovviamente si parla di radici che vengono colpite dalla malattia.

Tuttavia, nel caso di piante bulbose, oltre alle radici possono marcire anche i bulbi stessi.

Nel caso di bulbi di giacinto coltivati in acqua poi, l’errore più comune è posizionare la base del bulbo a diretto contatto con l’acqua.

L’acqua a contatto con il bulbo fa sì che si inzuppi e marcisca in poco tempo, ciò è favorito anche dalla scarsa circolazione dell’aria.

Cosa fare in caso di bulbo o radici marce

Il bulbo nelle piante di Giacinto (ma vale per tutte le piante bulbose) funge da riserva d’acqua e di nutrienti.

Anche per questo motivo, quando posizioni il giacinto in acqua e inizi a coltivarlo nel vaso apposito, c’è un errore che dovrai evitare: la base del bulbo non dovrà mai toccare direttamente l’acqua.

Se il danno è già fatto devi capire se sei ancora in tempo per salvarlo: guarda le radici, se sono tutte scure e mollicce c’è poco da fare!

Se invece vedi solo alcune radici marce e la maggior parte di esse è sana, allora potrai semplicemente eliminare quelle marce e rimettere in acqua fresca il bulbo.

Ovviamente facendo attenzione che solo le radici siano immerse.

Come prevenire il marciume

Segui le buone pratiche di coltivazione con il tuo giacinto, avrai maggiori probabilità di prevenire la malattia.

Ispeziona attentamente le piante prima di metterle in acqua. Il fogliame deve essere sano e le radici sode e bianche.

Assicurati che le piante abbiano abbastanza sole ed evita il sovraffollamento in modo che la circolazione dell’aria sia sufficiente.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.