6+1 motivi per cui l’ipomea non fiorisce

Fiori a forma di campanelle, colorati e numerosi: si tratta dell’ipomea, croce e delizia degli amanti delle piante decorative.

I suoi fiori, quando compaiono, lasciano senza fiato. In alcune specie, però, la fioritura non è sempre facile da ottenere ed è spesso ostacolata da alcuni errori che involontariamente commettiamo.

Conoscerli è importante per assicurare alla pianta un maggior benessere generale, oltre che fioriture più lunghe e abbondanti.

Terreno senza torba

La composizione del terreno è importante per permettere all’ipomea di nutrirsi correttamente e assorbire il giusto apporto d’acqua.

Un terreno privo di torba tende a compattarsi, lasciando ristagnare l’acqua.

Questo compromette sia il normale assorbimento d’acqua da parte della pianta sia lo stato di salute delle sue radici. Un terreno non drenante, troppo bagnato, può portare infatti le radici a marcire.

Rinvaso fuori periodo

Se coltivate questa pianta in vaso, probabilmente sapete già che periodicamente va rinvasata per consentire alle radici di espandersi meglio.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Quello che forse non sapete è che il rinvaso va fatto nel periodo primaverile, prima dell’estate in cui l’ipomea tende a crescere e a fiorire.

Un rinvaso fatto fuori periodo può stressare la pianta, a tal punto da compromettere la sua fioritura.

N.B: a volte anche un rinvaso fatto nel periodo giusto può causare una mancata fioritura, in quanto la pianta ha bisogno di un certo periodo di tempo per adattarsi al nuovo terreno.

Innaffiature invernali

Innaffiare l’ipomea nel periodo sbagliato può essere molto dannoso!

In inverno e, in generale, nei mesi freddi, questa pianta non deve essere innaffiata.

Esistono, in realtà, specie annuali e perenni: in entrambi i casi, in inverno, dovete solo limitarvi a tenere il terreno umidiccio, dunque a innaffiare un po’ quando il terriccio risulta troppo secco.

Poca acqua

Acqua: un’esigenza da non trascurare! L’ipomea, in estate, va innaffiata quotidianamente.

L’importante è controllare lo stato del terreno: se è bagnato, rimandate l’innaffiatura al giorno dopo.

Quando innaffiate, inoltre, ricordate di non bagnare mai i fiori o le foglie, ma solamente il terreno.

Troppa ombra

L’ipomea cresce bene a mezz’ombra, ma preferisce il sole diretto.

La mezz’ombra, se da un lato evita che la pianta possa seccare a causa della più alta temperatura, dall’altro non porta a uno sviluppo veloce dei boccioli. Di conseguenza, la fioritura è meno intensa.

Tenetela in un luogo soleggiato, senza aver paura del troppo sole. Mettetela al riparo, però, in caso di vento forte.

Poco concime

L’ipomea ha bisogno di un buon tasso di sostanze nutritive per sostenere le sue lunghe fioriture.

Importante è concimare a partire dalla primavera fino al mese di settembre, utilizzando un concime a cessione lenta o liquido da somministrare con l’acqua di innaffiatura.

Uno degli elementi utili alla fioritura è il potassio: verificate che sia presente in alte quantità nel vostro concime.

Specie non adatta

Prima di provare a far fiorire la vostra ipomea, dovete conoscerne la specie per comprendere meglio le esigenze della pianta.

Alcune specie, infatti, fioriscono con molta difficoltà. Tra queste l’ipomea alba: si tratta di una specie tropicale che fiorisce quando fa caldo e le giornate sono brevi.

Di conseguenza, non può fiorire in estate quando le giornate sono lunghe, ma tenderà a fiorire agli inizi dell’autunno.

Conoscere la specie o la varietà di ipomea è importante proprio per capire quando e come la vostra pianta può fiorire.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".