Che fare se le radici stanno crescendo fuori dal vaso?

Se le tue piante ricevono tutte le cure giuste e le condizioni di luce e acqua di cui hanno bisogno, crescono felici e sviluppano un buon apparato radicale.

E, se in più si trovano nello stesso vaso da molto tempo, allora è probabile che appena esauriscono lo spazio a disposizione iniziano a far crescere le radici fuori dai fori di drenaggio del vaso.

Che si fa in questi casi? Si rinvasa è ovvio, ma bisogna avere alcune attenzioni per evitare di rovinare la pianta durante l’operazione.

Scopriamo insieme che puoi fare se le radici stanno crescendo fuori dal vaso!

Osserva le radici fuoriuscite

La prima cosa da fare se le radici sono fuoriuscite dai fori di drenaggio del vaso è osservare il loro stato di salute.

Sono chiare e carnose o scure e mollicce? Nel secondo caso stanno marcendo perché spesso le radici fuoriuscite sono le prime ad inzupparsi se nel sottovaso o nel coprivaso lasci un ristagno d’acqua.

Se le radici sono scure, taglia solo le parti marce e lascia intatte le radici sane e bianche.

Disinfetta sempre le forbici che hai usato per questa operazione perché potrebbero infettare parti sane.

Districa le radici

Se hai lasciato crescere per molto tempo le radici senza accorgerti della situazione, è probabile che siano cresciute a tal punto da essersi intrecciate tra loro.

Se è questo il caso, prima di tirare la pianta dal vaso, cerca di districare e separare delicatamente le radici.

Meglio se fai questa operazione con uno stecchino in modo da essere il più delicato possibile.

Una volta che hai districato e separato tutte le radici, puoi passare al passaggio successivo.

Rimuovi la zolla dal vaso

A questo punto potrai rimuovere la zolla dal vaso, premendo delicatamente il vaso sui lati per allentare il terreno.

Tira verso l’alto delicatamente in modo che le radici fuoriuscite non si spezzino ma passino attraverso i fori di drenaggio del vaso.

Una volta che hai tirato fuori con successo la tua pianta puoi procedere al rinvaso.

Rinvasa in un vaso più grande

Scegli un vaso di un diametro più grande di almeno due centimetri, non scegliere un vaso grande il doppio perché la pianta sacrificherà la sua parte aerea (foglie, fiori e steli) per far crescere nuove radici per riempire il vaso troppo grande.

Scelto il vaso giusto, potrai aggiungere un po’ di argilla espansa sul fondo del vaso e coprire con una miscela di terriccio.

Inserisci la tua pianta con tutta la zolla di terreno e aggiungi terriccio finché la pianta non ti sembra stabile nel nuovo vaso.

A questo punto non ti resta che innaffiare in modo che il terreno si compatti e posizionare la pianta nel suo vecchio posto.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.