Se le foglie dell’Albero di Giada hanno questo colore risolvi così

Foglie portafortuna e grande resistenza: l’albero di giada, il cui nome botanico è Crassula Ovata, è una delle piante grasse più amate e coltivate sia in casa sia all’esterno.

Pianta amatissima anche da chi non ha il pollice verde, resiste a lungo senza particolari cure.

Proprio la sua resistenza, però, ce la fa spesso sopravvalutare e ce ne dimentichiamo, trascurandola troppo.

Scopriamo cosa vuole comunicarci tramite il colore, la forma e lo stato delle sue foglioline.

Foglie scure

Non è raro notare che le foglie del nostro albero di giada si stanno scurendo, assumendo un colore nero o comunque scuro.

Questo capita quando la piantina sta marcendo, spesso partendo dalle radici, a causa di un’eccessiva innaffiatura.

In tal caso, innaffiate di meno.

Se, tuttavia, le radici stanno marcendo già da un po’, potete provare a rinvasare la pianta magari eliminando le parti marce delle radici usando cesoie pulite.

Foglie rosse

Si tratta di un’ipotesi più insolita, ma comunque possibile: capita che le foglioline dell’albero di giada assumano sfumature rosse o rosa, in particolare lungo i loro bordi.

Questo accade soprattutto quando teniamo questa pianta alla luce solare diretta o alla luce indiretta brillante: quindi, la stiamo esponendo a una luminosità eccessiva.

Basta riparare la Crassula Ovata dal sole nelle ore centrali della giornata, quando questo è troppo forte, per vedere le foglie tornare ad assumere un sano colore verde.

Foglie gialle

Osservando le foglie del vostro amato albero di giada avete notato delle foglioline gialle e non sapete quale sia il problema?

Normalmente, quando questo accade le cause possono essere due.

Problemi d’innaffiatura

Con ogni probabilità avete innaffiato l’albero di giada troppo o troppo poco.

Ricordate che nei mesi autunnali e invernali, le innaffiature di questa pianta vanno quasi completamente sospese.

Nei mesi caldi, invece, quando le temperature sono alte o molto alte, l’innaffiatura deve essere abbastanza frequente pur trattandosi di una pianta grassa.

Il segreto? Tastate il terriccio e innaffiate solo quando questo risulta asciutto e non più umido.

Quando la pianta dà segni di forte sofferenza, provate a recuperarlo seguendo questi consigli.

Parassiti

Altra causa delle foglie gialle possono essere le infestazioni di parassiti.

Purtroppo, soprattutto se tenete questa pianta all’esterno, le sue foglie spesse sono uno dei cibi prediletti da insetti e parassiti.

Risolvete controllando regolarmente le foglie e utilizzando un prodotto specifico per l’allontanamento di questi sgraditi ospiti.

Leggete qui per scoprire alcuni trucchetti efficaci.

Foglie bianche

Può capitare di scorgere alcune macchie bianche, spesso di piccole dimensioni, sulle foglie dell’albero di giada.

A volte si tratta di semplici sali minerali in eccesso che si sono “cristallizzati” e che vanno via semplicemente pulendo le foglie con un batuffolo di cotone inumidito.

Non bisogna escludere, però, che possa trattarsi di una malattia funginea, come ad esempio l’oidio.

In questi casi, dovete utilizzare un prodotto fungicida al più presto per evitare il diffondersi della malattia al resto della pianta.

Scoprite qui alcuni rimedi fai da te contro l’oidio, anche detto mal bianco.

E se le foglie cadono?

Quando trovate le foglie ai piedi di questa pianta, dovete agire tempestivamente per risolvere il problema.

Nella maggior parte dei casi, questo è un’eccessiva innaffiatura che sta facendo marcire le radici.

Frequente, però, è anche il caso di una luce non sufficiente, soprattutto quando la teniamo in casa, al chiuso.

Infine, altra causa può essere un vento troppo forte cui abbiamo esposto la nostra pianta.

Attenzione: nei casi in cui l’albero di giada si stia letteralmente spogliando di tutte le sue foglie, chiedete aiuto a un professionista.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".