Sai che puoi fare in modo che l’Abelia faccia più fiori? Ti spiego cosa le serve

Appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae, l’abelia, in ogni sua varietà, premia chi ne fa sfoggio in giardino di una abbondanza di colori grazie al fogliame colorato e la durata considerevole delle fioriture.

La sua tenacia e la particolare forma di adattamento la rendono particolarmente adatta per la realizzazione di siepi da giardino che non solo vantano di un fogliame dal colore variegato ma anche di splendidi fiori profumati.

Il fogliame, infatti, cambia spesso colore durante la stagione di crescita, il che la rende particolarmente appetibile per chi vuole dare un tocco di colore alle proprie aiuole o recinzione di confine.

Vediamo insieme come fare per incentivare la fioritura, per avere cespugli e siepi di abelia pieni di fiori.

Di che tipo di luce ha bisogno?

La luce incoraggerà una vivida colorazione delle foglie e una fioritura particolarmente abbondante. Proprio grazie alla luce l’abelia varia la sua colorazione col passare dei mesi ed esplode in fioriture durature.

L’Abelia può essere coltivata sia in pieno sole che in ombra parziale.

Il giusto compromesso sarebbe una zona particolarmente luminosa, diciamo una zona esposta ad est, che possa conferire alla pianta una luce brillante e non cocente anche se diretta.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

L’intensità luminosa le consente di variare il colore delle foglie quindi maggiore sarà la variazione dell’esposizione durante l’anno, col passare delle stagioni e ancor più spettacolare sarà vederla cambiare di netto.

Come capire se ha bisogno di più luce?

Le foglie ci comunicano il tipo di luce di cui la pianta necessita, soprattutto la foglia dell’abelia che modifica la sua colorazione proprio in base alla luce.

Se le foglie mantengono una colorazione decisa, allora vuol dire che la pianta riceve la giusta quantità di luce.

Le colorazioni più intense, quelle delle stagioni più calde, non a caso coincidono proprio con i periodi maggiormente più luminosi e sono un chiaro segnale del fatto che se questo non avviene allora c’è poca luce.

Dalle tanti nutrienti

La fioritura ha bisogno di nutrienti per potersi attuare, vista la quantità di energia che la pianta richiede per riprodursi.

Questi nutrienti puoi fornirli con del fertilizzante, possibilmente di origine biologica come stallatico o lupini tritati da aggiungere al terriccio.

Se ti servi di concimi liquidi, ricorda di diluirli sempre ben oltre le dosi consigliate o potresti bruciare le foglie e quindi non otterrai alcun tipo di fioritura se la pianta è impegnata a sopravvivere.

Non utilizzare concimi troppo azotati, che fanno in modo di arricchire la pianta di foglie, riducendo la produzione dei piccoli fiorellini bianchi.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.