Si possono coltivare più orchidee vicine? Ecco tutti i pro e i contro

Si sa, le orchidee creano dipendenza e una volta acquistata la prima è semplicissimo scendere a comprare il latte al supermercato e trovarsi invece con una phalaenopsis nel carrello.

Per questo motivo, è semplice che sullo stesso davanzale si accumulino più di due orchidee, ma possono stare vicine?

Ci sono pro e contro ma in questo articolo vedremo anche se è possibile coltivarne due in uno stesso vaso per guadagnare un po’ di spazio.

Scopriamolo insieme!

Due vasi di orchidee in un unico coprivaso

Il primo metodo non è in realtà piantare in vaso due orchidee insieme, ma dare solo l’impressione che si trovino in un unico vaso.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Nascondendo i singoli vasi di plastica sotto il muschio, la composizione inganna chi guarda facendogli credere che siano 2 o più orchidee piantate nello stesso vaso, tuttavia i vasi rimangono separati e il terreno non è condiviso.

Combinare più vasi pur mantenendo la loro individualità ha una lunga lista di pro piuttosto che di contro.

Questo metodo facilita la tua routine di innaffiatura, semplifica la gestione dell’umidità, del terreno e dei rinvasi, ma anche della diffusione dei parassiti.

Stesso vaso più orchidee

Il secondo metodo è mettere in un unico vaso due orchidee insieme. In questo caso, ci sono sicuramente più contro che pro, ma l’aspetto generale, soprattutto in fioritura, è quasi spettacolare.

Fai attenzione prima di iniziare, ci sono diversi fattori da considerare, ad esempio il rischio di perdere le orchidee quando ne pianti più di 2 nello stesso vaso è quasi quadruplicato, quindi inizia con orchidee che non sono costose o a cui non tieni particolarmente.

Devono però essere simili per essere piantate insieme: stessa specie, stessa umidità e requisiti di luce, stessa maturità (età), stesse preferenze di irrigazione.

Più orchidee nello stesso vaso devono essere dello stesso genere e specie. Anche specie diverse all’interno degli stessi generi sono difficili da mantenere in vita se messe in vaso insieme.

Ciò accade perché un’orchidea potrebbe avere radici più potenti e assorbirebbe più nutrienti, lasciando la seconda orchidea più debole carente.

Più orchidee vicine sullo stesso davanzale

Se invece stai semplicemente coltivando più orchidee sullo stesso davanzale ma ognuna nel suo vaso individuale, allora vediamo insieme pro e contro.

In questo caso è più semplice gestirle perché ognuna avrà la sua routine di innaffiatura e non dovrai preoccuparti di affollamenti di radici e rinvasi.

Più piante vicine sviluppano un microclima umido che può solo beneficiare la loro salute e in più, se vaporizzi le foglie o se hai un’umidificatore, posizionandole tutte nello stesso posto riceveranno la stessa quantità di umidità.

Dovrai però fare attenzione ad eventuali parassiti o malattie fungine, se una di queste si ammala o viene colpita da parassiti, dovrai isolarla subito dalle altre che appaiono ancora sane per limitarne i danni.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.