Come far fiorire i gerani in inverno?

I gerani che abbiamo in balcone sono piante perenni, anche se spesso vengono chiamati “stagionali”. 

In realtà la loro fioritura dipende dal clima, il freddo è loro nemico mentre amano temperature miti.

Dove il clima in inverno non è molto freddo, si riesce ad avere una fioritura quasi tutto l’anno. Se invece si tratta di zone con inverni gelidi e con nevicate, il geranio soffre e può morire.

Invece di farli morire, ci sono delle soluzioni che puoi adottare. 

Quando la temperatura inizia a scendere, a metà ottobre più o meno, è il momento giusto per portare via i gerani dal balcone.

Tutto dipende dalle temperature che raggiunge l’inverno nella tua zona.

Potare il geranio

La prima cosa che puoi fare è rimuovere le parti secche dai tuoi gerani, i rametti e le grandi foglie, così non verranno attirati insetti dannosi.

E’ importante non concimare almeno fino a primavera: rami e foglie nuovi, nutriti dal concime ma in mancanza di caldo e sole, potrebbero crescere fragili.

Inverni caldi

Se ti trovi in una zona dove l’inverno non è gelido, puoi lasciare i gerani nelle fioriere fuori al balcone.

Abbi cura però, di proteggerli da piogge abbondanti perché potrebbero marcire se l’acqua piovana ristagna nei sottovasi. 

Una soluzione per proteggerli dal freddo potrebbe essere quella di coprirli con un tessuto non tessuto. Puoi trovarlo in qualsiasi negozio per il fai da te.

Un’altra soluzione consiste nell’inserire dei bastoncini di legno agli angoli del vaso e coprire con il telo creando una piccola serra.

Così continueranno a ricevere luce ma saranno protetti dal freddo.

Inverni con qualche gelata

Se nella tua zona gli inverni sono un po’ più freddi è meglio spostare le fioriere e metterle al riparo a vicino alle mura di casa.

In questo modo i tuoi gerani avranno beneficio da quei 5/10 gradi in più provenienti dalla tua casa riscaldata

Le fioriere possono essere poggiate a terra, ma se hai modo di metterle su un supporto qualsiasi come un tavolino, eviteranno di stare a contatto con il pavimento gelido del balcone.

Ricorda però di ricoprire i gerani, puoi usare sempre il tessuto non tessuto, facendo attenzione che il telo non tocchi i fiori.

Poiché in inverno difficilmente si asciuga del tutto il terreno, puoi anche evitare di annaffiare spesso. Finché il terreno si mantiene umido, non è necessario annaffiare.

Un’altra idea è quella di creare una piccola serra.

Se abbiamo uno scaffale da riciclare di quelli in alluminio, possiamo mettere i nostri vasi sulle mensole dello scaffale coprire tutto lo scaffale con un telo trasparente

Inverni freddi con gelo e neve

Se da te l’inverno è molto freddo, hai due possibilità.

  • Se hai spazio in casa sposta le tue fioriere all’interno, scegli un posto luminoso lontano dai termosifoni, in questo caso continueranno a fiorire.
  • Se in casa non c’è abbastanza spazio, puoi metterli in un luogo non riscaldato dai termosifoni e non illuminato.

Per la seconda opzione va bene anche una cantina o un garage: in questo modo i nostri gerani andranno in riposo e cresceranno pochissimo per conservare le energie per la primavera. 

Riprodurre per talea

Se hai paura che non resistano all’inverno una soluzione è riprodurli per talea.

Taglia i rametti di una decina di centimetri e piantali in vasetti con del terriccio lasciandoli in un luogo non riscaldato.

Coltivate durante l’inverno, daranno vita a piantine nuove, in attesa di una primavera rigogliosa.

Passato l’inverno, da marzo in poi possiamo riportare fuori i nostri gerani e riprendere regolarmente con le annaffiature.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.