Interra la tua piantina di Albero di Giada in giardino seguendo questi semplici passi

Siamo abituati a vedere l’albero di Giada in vaso che adorna i nostri terrazzi e i nostri balconi ma probabilmente poche volte ci capita di vedere questa crassula in giardino, che la fa da padrone nelle nostre aiuole.

In quanto pianta grassa, con una tenacia e una resistenza senza eguali, è in grado di regalare grandi soddisfazioni sia in vaso, ma ancor di più in giardino avendo tutto lo spazio a sua disposizione.

Ciò che è opportuno fare è tener presente ciò di cui ha bisogno poiché anche se senza pretese è sempre meglio fare in modo che si adatti al meglio.

Vediamo insieme tutto quanto è necessario fare per passare i nostri alberi di Giada dai vasi al giardino.

Scegli il posto giusto

La prima cosa a cui pensare è senz’altro il posto prescelto in giardino. Dove vuoi mettere il tuo albero di Giada?

Per rispondere a questa domanda dovrai chiederti: è un posto abbastanza soleggiato?

Se la risposta è sì, allora si tratta proprio del suo posto ideale. L’albero di Giada non può proprio fare a meno del sole, di quello diretto e caldo, proprio come nelle terre da cui ha origine.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Devi fare in modo di dargli la luce piena per la maggior parte delle ore del giorno se vuoi vedere le sue foglie di un colore verde scuro e smeraldo, e lucide.

Se hai la possibilità di dare alla pianta un’esposizione a sud, allora è davvero il posto ideale; avrà modo di godere della maggior parte delle ore di luce diretta in questo modo.

Prepara il terriccio

Se il tuo giardino dispone di un terriccio eccessivamente compatto e pesante devi fare in modo che il punto in cui interrerai l’albero di Giada abbia un terriccio dalla consistenza più soffice e maggiormente drenante.

I terricci compatti sono anche poco drenanti, una miscela non particolarmente adatta per una pianta grassa che potrebbe soffrire per i ristagni.

Smuovi il terriccio nel luogo prescelto, scava una buca sostituendo la porzione presente con una miscela che contenga materiali grossolani come la perlite, un’ottima soluzione per rendere il terriccio leggero e drenante

Metti a dimora in giardino

La messa a dimora richiede pochi e semplici passaggi che potrai fare con la massima tranquillità poiché devi sempre ricordare che l’albero di Giada non ha molte pretese e non è una pianta delicata.

Tira via il vaso

Estrai la piantina di Giada dal vaso e scrolla il terriccio presente, districando leggermente le radici sul fondo.

Puoi rendere questa operazione più facile e sicura bagnando il terriccio così che le radici possano ammorbidirsi e non subire danni in questo passaggio.

Ricava una buca

Con l’aiuto di una paletta da giardino recupera uno spazio che possa essere della giusta larghezza per introdurvi la piantina di Giada.

Puoi metterla ad una profondità che sia di alcuni nodi fogliari sopra la base della precedente dimora.

Interra la piantina

Non interrare eccessivamente in profondità la piantina di Giada o il fusto potrebbe marcire a seguito delle prime innaffiature.

Ricopri il tutto con il terriccio e non innaffiare immediatamente. Assicurati che sia passato qualche giorno prima di dare acqua alla nuova piantina in guardino.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.