Come far rinascere una pianta secca

Le piante da interno sono semplici da coltivare ma può capitare di trovare la nostra pianta completamente secca o morente.

Cosa fare in questo caso? La prima cosa è capire qual’è il motivo per cui la nostra pianta mostra segni di secchezza sulle foglie.

Ma non arrenderti, una volta che hai capito qual è il problema, ci sono alcune soluzioni che puoi adottare per far rinascere la tua pianta secca.

Scopriamole insieme!

Cerca segni di vita

Se la tua pianta è diventata marrone e ha perso alcune foglie, non preoccuparti.

C’è speranza che tu possa far rivivere una pianta morta se la pianta ha ancora alcune foglie verdi e steli flessibili, anche i boccioli sono un segno di vita.

Una volta che hai capito che c’è ancora vita nella tua pianta, puoi procedere ad analizzare il problema che ha causato la secchezza.

Acqua

Le piante che sono state innaffiate troppo appaiono appassite e possono avere foglie marroni o gialle che le fanno sembrare morte e avranno di sicuro un terreno molto umido.

Al contrario, se hai dimenticato di innaffiare le tue piante, le foglie saranno marroni ma secche intorno ai bordi o arricciate.

Se sospetti che aver innaffiato troppo sia la causa della morte della tua pianta, rinvasala in un vaso con terreno asciutto.

Invece, se la tua pianta ha sete, innaffiala! Tuttavia, in questo caso devi sospendere la concimazione finché la pianta non si riprende del tutto.

Questo perché concimare una pianta in difficoltà può danneggiare le radici.

Luce

Fai attenzione alla luce che stai dando alla tua pianta se vedi che inizia a mostrare segni di sofferenza.

Se di recente hai spostato la tua pianta in un nuovo luogo, è possibile che non riceva più luce sufficiente.

A volte anche avere delle tende troppo spesse davanti la finestra può essere un problema perché pensi che la tua pianta riceva luce intensa e indiretta, in realtà non ne sta ricevendo affatto.

Prova a spostare la tua pianta vicino una finestra più soleggiata se ha bisogno di molta luce.

Lo stesso vale per una pianta che sta ricevendo, al contrario, troppo sole: prova una posizione diversa nella tua casa.

Umidità

Anche la mancanza di umidità in un ambiente molto secco può causare problemi alla tua pianta. Trova un luogo umido della casa come la cucina o il bagno.

Le piante assorbono l’acqua attraverso le foglie e le radici.

Quindi tieni la tua pianta in un luogo umido per aiutarla a riprendersi o, in alternativa, adotta delle soluzioni per aumentare l’umidità della tua casa, come mettere un sottovaso con argilla espansa umida sotto la tua pianta o nelle sue vicinanze.

Concime

Un’altra causa di sofferenza per la tua pianta è la mancanza di concime. Nutri la pianta con attenzione.

Le persone e gli animali domestici non sono gli unici esseri viventi in casa che hanno bisogno di cibo, anche le piante possono essere malnutrite.

I segni di mancanza di concime sono foglie scolorite o crescita lenta o assente. A seconda del tipo di pianta che hai, scegli il concime perfetto.

Usa il fertilizzante solo durante il periodo in cui la tua pianta dovrebbe crescere, in genere durante i mesi da marzo a settembre.

Attenzione che concimare eccessivamente o usare il fertilizzante sbagliato può bruciare le radici della pianta.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.