Come stimolare una nuova crescita sulla Sansevieria

Se hai comprato da poco una nuova pianta di sansevieria e vorresti vederla crescere mettiti comodo: la sansevieria ha una crescita davvero molto lenta!

La pianta di sansevieria è abbastanza facile da coltivare e quasi impossibile da uccidere ma dovrai avere pazienza prima di vedere una nuova foglia fare capolino.

Tuttavia ci sono alcune buone abitudini che puoi adottare per fare in modo che la crescita sia più veloce del solito.

Vediamo subito come stimolare una nuova crescita sulla Sansevieria!

Trova il vaso della giusta dimensione

Dovresti piantare la pianta di sansevieria nel vaso della misura giusta.

Devi sapere che i vasi piccoli vanno meglio per questa pianta.

Le radici delle piante di sansevieria sono poco profonde e non hanno bisogno di molto spazio per crescere.

Se usi un vaso grande, ci vorrà molto tempo per stabilirsi nel terreno e ci vorrà molto tempo per vedere la nuova crescita.

Tuttavia, se vuoi che la tua pianta di sansevieria sia rigogliosa, ha sempre bisogno di spazio.

In tal caso, avrai bisogno di vasi più grandi ma gradualmente: aumenta il vaso di 1-2 cm solo quando le radici non hanno più spazio per crescere.

Dai la giusta importanza al terreno

Un buon terreno manterrà sana la tua pianta di Sansevieria e una pianta sana cresce più velocemente.

Inoltre, un buon terreno può aiutarla a riprendersi da eccessi accidentali o danni. Come pianta succulenta, la sansevieria è vulnerabile al marciume delle radici, il che significa che è essenziale avere una miscela di terreno drenante.

La miscela di terreno per succulente è ideale ma se vuoi creare le tue miscele da solo, puoi farlo.

Concima

Le piante di sansevieria potrebbero non richiedere fertilizzanti applicati in modo regolare o assiduo. Tuttavia, la concimazione può essere particolarmente utile e persino necessaria se la tua pianta ha bisogno di un po’ di spinta nutritiva.

Il miglior fertilizzante dovrebbe avere un rapporto NPK di 10-10-10 (NPK sta per rapporto di azoto, fosforo e potassio nel fertilizzante), anche se altri valori possono essere utili, purché bilanciati.

Le piante di sansevieria dovrebbero essere fertilizzate circa 1-2 volte al mese.

Metti la pianta nella giusta posizione

La fotosintesi è un obbligo per avere piante sane. Le piante di sansevieria preferiscono la luce indiretta brillante, quindi posizionare la pianta in un luogo luminoso o ben illuminato può migliorare la crescita.

Un’area ben illuminata è quella che non riceve luce solare diretta del sole ma ottiene luce diffusa e brillante.

Non sottovalutare l’innaffiatura

La sansevieria non richiede molte innaffiature. Sono piante succulente, il che significa che immagazzinano l’acqua nelle loro foglie. Quindi, a differenza di altre piante, non dovresti continuare ad annaffiare la pianta come faresti con una classica pianta d’appartamento.

Innaffia la pianta solo quando vedi che il terreno si asciuga. Infila con cura il dito o una bacchetta per un paio di centimetri nel terreno. Se si avverte umidità, sospendi l’irrigazione.

Durante la stagione invernale, mentre la pianta non cresce attivamente, annaffia meno spesso che in primavera e in estate.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.