Utilizza così i Gusci della Frutta secca per le Piante

Dopo il classico pranzo della domenica ti ritrovi un bel po’ di gusci della frutta secca che in genere butti via, ma ti sei mai chiesto a cosa possono servire?

I gusci della frutta secca, come quelli delle arachidi, possono essere riutilizzati in più modi in giardino e per le nostre piante in vaso.

Di sicuro il primo modo che ti viene in mente è quello di usarli per creare del compost per nutrire le piante, tuttavia non è l’unico modo.

Vediamo allora insieme come puoi utilizzare questi scarti per le tue piante!

Usali per nutrire le piante

Se hai mai fatto del compost fai-da-te per il tuo giardino di sicuro hai pensato già qualche volta di inserire le bucce della frutta secca.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

In effetti, così come si aggiungono altri scarti di cucina, anche le bucce delle arachidi o delle nocciole e così via possono essere aggiunte alla miscela di compost.

Se non ha mai fatto il compost fai da te, devi sapere che in genere si usano scarti di cucina insieme a materiale vegetale come foglie e parti di piante, ad esempio derivanti dalla potatura annuale.

Questa miscela viene fatta decomporre per circa 3-4 settimane e poi va aggiunta al terreno delle piante per nutrirle.

Dunque puoi farlo anche aggiungendo i gusci della frutta secca, l’unico neo è che impiegano un po’ più di tempo per decomporsi.

Per creare un terreno drenante

Se non vuoi usare i gusci della frutta secca per nutrire le tue piante attraverso il compost, puoi riutilizzarli anche in un modo più semplice e immediato.

I gusci della frutta secca infatti, proprio perché impiegano molto più tempo per decomporsi, possono essere usati in miscela col terreno delle piante.

Miscelando 1 parte di gusci con 4 parti di terriccio crei un’ottima miscela drenante e sostituisci così altri elementi come perlite, vermiculite e altri materiali che svolgerebbero la stessa funzione.

I benefici di questa miscela sono:

  • il terreno è più arioso
  • si evita un terreno troppo compatto al momento dell’innaffiatura
  • l’acqua defluisce meglio scongiurando il marciume delle radici

Usali come pacciame

E non è finita qui! I gusci della frutta secca possono essere usati anche in un terzo modo: vediamo di cosa si tratta.

Hai mai sentito parlare di pacciame? La pacciamatura è composta in genere da pezzi grossolani di corteccia che vengono aggiunti sulla superficie del terreno sia in vaso che in giardino.

Lo strato di pacciame (in genere di circa 2-3 cm) serve per proteggere le radici delle piante dal freddo o per preservare l’umidità del terreno più a lungo.

Dunque dovrai innaffiare meno le tue piante se aggiungi uno strato di gusci di frutta secca sul terreno delle tue piante.

Insomma, non ti resta che provarci!

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.