Come rimediare subito se l’Orchidea ha le Foglie molli

Le foglie dell’orchidea dovrebbero essere carnose, rigide e di un verde brillante. Se le foglie della tua orchidea sono molli e flosce, c’è un problema di irrigazione.

Una volta identificata la causa dell’irrigazione, sei a metà strada per risolvere il problema delle foglie molli dell’orchidea.

Il prossimo passo per evitare problemi futuri è imparare ad annaffiare in modo che le tue radici siano sane. Radici sane si traducono sempre in foglie sane.

Dopo aver imparato come individuare i problemi di irrigazione e come prevenirli, le orchidee possono fiorire nel modo giusto.

Vediamo allora perché le foglie delle orchidee sono molli e flosce e come risolvere!

Orchidee non innaffiate o troppo innaffiate?

Il primo passo è determinare se l’orchidea si trova in una situazione di siccità o di ristagno d’acqua.

Quando possibile, solleva la pianta dal coprivaso e guarda attraverso il vaso di plastica trasparente per ispezionare le radici.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Radici di orchidee non innaffiate abbastanza

Le radici sane della Phalaenopsis sono carnose e di colore verde argenteo.

Molte altre varietà di orchidee hanno radici bianche, ma non dovrebbero essere avvizzite o fragili.

Se le radici più profonde sono secche, la tua orchidea ha sete. Dai alla tua orchidea una buona innaffiatura.

Imparare ad annaffiare correttamente la tua orchidea è il primo passo per diventare un esperto di orchidee.

Radici di orchidee troppo annaffiate

Se le radici sono troppo irrigate sembreranno mollicce e marroni.

Le radici delle orchidee sono generalmente solo di un verde brillante subito dopo che sono state annaffiate e diventeranno verde argenteo dopo pochi giorni.

La maggior parte delle radici delle orchidee non sopporta di stagnare nell’acqua. Se vengono lasciate in acqua stagnante, le radici marciranno e non saranno più in grado di fornire acqua al resto della pianta.

Continuare ad annaffiare aggraverà il problema. In questa situazione, taglia le radici marce con un paio di forbici disinfettate con alcol denaturato e rinvasa la pianta.

Se sono rimaste pochissime radici, aumenta il livello di umidità per la pianta e attendi che la pianta cresca più radici.

Come mantenere rigide le foglie

Dopo aver rinvasato le orchidee phalaenopsis, alcuni phalaenopsis non crescono bene in substrati troppo secchi.

Di conseguenza, l’orchidea si disidrata più velocemente e le foglie diventano molli e rugose.

Per questo basterà immergere in acqua la corteccia per almeno 10 minuti prima di rinvasare l’orchidea disidratata.

Recupero delle foglie flosce

Ora che hai risolto il problema dell’irrigazione determinando se sei finito o sott’acqua e, se necessario, rinvasato, la tua orchidea è sulla buona strada per il recupero.

Purtroppo, le foglie molli non diventeranno mai così rigide e dritte come una volta. La buona notizia è che quando nuove radici e foglie iniziano a crescere, l’orchidea diventerà sempre più sana.

Le nuove foglie saranno rigide, sode e dritte, a patto che tu continui ad annaffiare correttamente la tua orchidea e tieni d’occhio il terreno.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.