Alocasia: perché ha le foglie gialle?

Le alocasie sono piante dalle foglie bellissime, ma possono essere capricciose. Non è raro che le foglie ingialliscano nonostante le nostre cure.

Questo articolo spiegherà perché le foglie della tua alocasia stanno diventando gialle e ti aiuterà a rimediare a questo problema.

La causa più comune dell’ingiallimento delle foglie è aver innaffiato troppo la pianta e un terreno troppo pesante può peggiorare la situazione.

Poca luce, bassa umidità, carenze di concime o un terreno sbagliato sono altre cause che hanno portato al problema dell’ingiallimento.

Vediamo insieme perché la tua alocasia ha le foglie gialle.

Invecchiamento normale

Per prima cosa, prima di analizzare gli altri motivi dell’ingiallimento delle foglie, non trascurare il semplice invecchiamento della pianta.

Le foglie invecchiano e ingialliscono mentre muoiono. È il processo naturale.

Anche se la tua alocasia riceve la luce giusta e stai annaffiando correttamente, le foglie gialle, in questo caso, sono inevitabili.

È una fase del ciclo di vita delle foglie stesse e questo spesso accade proprio mentre sta nascendo una nuova foglia.

L’invecchiamento e l’ingiallimento delle foglie vale principalmente per le foglie esterne e più vecchie.

Quindi, se la tua pianta ha luce e acqua giuste, le foglie gialle che spuntano ogni tanto non sono motivo di preoccupazione.

Finché la tua alocasia fa nascere foglie nuove e sane, sei sulla strada giusta.

Troppa acqua

Un altro motivo per cui la tua alocasia ha le foglie gialle potrebbe essere aver dato alla pianta troppa acqua.

Controlla subito il terreno e pensa a quanto spesso o quanta acqua hai dato ultimamente. L’alocasia preferisce il terreno umido ma non zuppo.

Se pensi che la pianta sia troppo bagnata, controlla che radici non stiano marcendo. Togli la pianta delicatamente dal vaso e osserva le radici: dovrebbero essere carnose, bianche e profumate di terra.

Le radici marce sono maleodoranti, mollicce e marroni. Taglia via le parti infette e rinvasa con terreno asciutto e drenante.

Tieni la pianta sotto controllo e innaffia la tua alocasia secondo i bisogni propri di questa pianta.

Assicurati sempre che il vaso della tua pianta abbia fori di drenaggio adeguati.

Qualità dell’acqua

Un altro motivo per cui la tua alocasia ha le foglie gialle è che queste piante sono sensibili all’acqua contaminata e lo mostrano attraverso le foglie.

Se una pianta non sopporta l’acqua del rubinetto contaminata in genere si vede dalle punte delle foglie che diventano marroni, ma un altro segno di questo problema sono anche le foglie gialle.

Se usi l’acqua del rubinetto, assicurati che sia stata neutralizzata oppure puoi riempire l’annaffiatoio e utilizzare l’acqua il giorno dopo.

Raccogliere l’acqua piovana sarebbe una soluzione ottima, ma non è sempre semplice.

Terreno

Le foglie gialle della tua pianta di alocasia possono essere causate anche da un terreno sbagliato.

Il terreno della tua alocasia ha un ruolo fondamentale collegato alle annaffiature.

Una miscela leggera e aperta fa sì che la tua alocasia sia protetta dal temuto marciume radicale e dalle malattie in generale.

Puoi alleggerire il terreno con pezzi di corteccia e perlite per far scorrere l’acqua in eccesso molto rapidamente.

Problemi di luce

Anche il problema della luce è spesso collegato alle foglie di alocasia che diventano gialle.

L’alocasia a volte viene descritta come una pianta che può sopportare anche luoghi poco illuminati poiché in natura crescono all’ombra tropicale.

Nonostante questo, devi considerare che l’ombra della foresta è piuttosto luminosa rispetto all’ombra che troviamo in una stanza della casa.

In casa l’alocasia ama essere vicina ad una finestra luminosa ma protetta dal sole diretto.

Considera anche che il cambio di stagione può portare a meno ore di sole anche se teniamo la pianta nello stesso punto.

Se vedi che la crescita rallenta durante i mesi con meno ore di luce, sposta la pianta in un luogo più luminoso.

Umidità

Le alocasie amano l’umidità. Possono adattarsi anche in un ambiente poco umido, ma cresceranno meglio con un livello alto di umidità.

Foglie gialle e poco brillanti con bordi o punte marroni sono sintomi di un ambiente con un’umidità troppo bassa.

L’ingiallimento avviene gradualmente sulle foglie di tutta la pianta. Ci sono vari modi per aumentare l’umidità per la tua pianta.

Uno di questi è vaporizzare ogni tanto le foglie con uno spruzzino pieno d’acqua.

Mancanza di concime

Sebbene non sia la causa più comune, una mancanza di concime può far sì che le foglie di alocasia diventino gialle.

L’alocasia cresce velocemente durante la primavera e l’estate e per questo può essere utile dare alla pianta dei nutrienti: concima ogni due o tre settimane.

Se non hanno abbastanza nutrienti, possono accelerare l’ingiallimento e quindi la caduta delle foglie più vecchie per recuperare le energie che servono a mantenere le foglie nuove.

Se pensi che la causa sia una mancanza di concime, nutri la pianta ma procedi gradualmente.

Osserva bene le foglie nelle settimane successive all’applicazione del concime, per vedere se ci sono cambiamenti positivi.

Il modo migliore per concimare è con un concime liquido che nutre il terreno e le radici. Di solito, si diluisce nell’acqua di annaffiatura.

Acclimatamento

Tra i tanti motivi per cui un’alocasia inizia ad avere foglie gialle c’è l’acclimatamento. Che significa?

A volte una pianta di alocasia (e un po’ tutte le piante) ha bisogno di tempo per adattarsi ad un nuovo ambiente, ad esempio se la porti dal vivaio a casa tua.

Quindi scegli un posto luminoso della casa e non spostare più la pianta, lascia che si adatti gradualmente alle condizioni di casa.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.