5 Motivi per cui la Begonia non fiorisce

Hai delle begonie che questa stagione sembrano non fiorire? Ci sono in realtà diversi motivi per cui questo può accadere.

Le begonie in piena fioritura sono una delle piante da fioriera e da aiuola più belle. Le begonie sono generalmente facili da curare e alcune varietà sono davvero ottime piante d’appartamento.

Ma quando non crescono nelle loro condizioni ideali, le begonie smettono di fiorire. Ci sono alcuni motivi comuni per cui ciò accade e la buona notizia è che la maggior parte delle cause è curabile se rilevata in anticipo.

Quindi, se le tue begonie non fioriscono, con alcuni accorgimenti dovresti essere in grado di vedere di nuovo i suoi bellissimi fiori.

Diamo un’occhiata ai motivi più comuni per cui la tua begonia potrebbe non fiorire e come puoi prevenire o risolvere il problema!

Non riceve le innaffiature giuste

Troppa acqua farà appassire e cadere i fiori delle begonie. Le begonie hanno steli tuberosi che trattengono l’acqua per cui sono molto sensibili all’eccesso di acqua.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli posso inviarteli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Contattami qui e salva il mio numero in rubrica! Ti aspetto!

Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Per evitare il problema, controlla il terreno e assicurati che sia uniformemente umido ma non zuppo. Se è fradicio, smetti di annaffiare immediatamente e lascia asciugare il terreno.

Se le begonie non ricevono abbastanza acqua, le foglie si accartocciano, si seccano e la pianta smette di fiorire.

Per risolvere il problema, tieni conto che il terreno dovrebbe essere uniformemente umido. Non secco e neanche bagnato fradicio. Il modo più semplice per controllarne l’umidità è semplicemente affondare il dito nel terreno.

Non ricevono la giusta quantità di sole

Le classiche begonie da fioriera preferiscono una posizione luminosa per fiorire.

Queste piante hanno bisogno di almeno 4-6 ore di sole mattutino al giorno per avere una fioritura ricca.

Tuttavia evita di posizionarle in un luogo in cui riceve la luce diretta del sole nelle ore centrali della giornata, poiché questo tipo di illuminazione potrebbe bruciare le foglie carnose.

Hai usato il terreno sbagliato

Per le piante da vaso, si consiglia una miscela di terriccio leggero e soffice.

Le begonie amano il terreno leggero pieno di materia organica. A loro non piacciono i terreni argillosi pesanti e il terreno con poco nutrimento. Se ottieni il terreno giusto, avrai fioriture perfette per tutta la stagione.

Per le begonie in vaso, usa un terriccio di qualità che sia drenante, leggero e soffice.

Per le begonie da giardino, rendi il terreno del tuo giardino leggero mescolando fibra di cocco e un po’ di compost prima di piantare. Ciò garantirà loro un bel terreno leggero in cui prosperare e fiorire.

Non fertilizzi

Si consiglia di utilizzare un fertilizzante liquido per migliorare la fioritura.

Concima 1 volta ogni 10-15 giorni; usa una miscela bilanciata (ad esempio 20-20-20) solubile in acqua e innaffia le begonie con l’acqua in cui hai sciolto il concime.

Questo aumenterà davvero le fioriture, soprattutto per le begonie in vaso che consumano rapidamente i nutrienti del suolo.

Hai un problema con i parassiti

Se le tue begonie non fioriscono, controlla la presenza di parassiti come acari, afidi o cocciniglie.

Controlla i parassiti se trovi meno fioriture. Se vedi foglie appiccicose e sono ricoperte da una ragnatela, si tratta di acari. Gli acari del ragno avvolgono le foglie e i fiori delle begonie e smetteranno di fiorire e alla fine soccomberanno all’infestazione se non vengono curati.

Le begonie possono anche essere infestate da cocciniglie o afidi. Per le cocciniglie, puoi anche usare un batuffolo di cotone imbevuto di alcool e tamponarlo direttamente sulle cocciniglie.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.