Perché la mia Calathea ha le foglie arricciate?

Le Calathea sono piante capricciose ed espressive che amano dare molti segnali quando non sono felici.

Quando arricciano le foglie è un segno che qualcosa non va nella tua pianta. Se riesci a identificare il problema, le foglie si apriranno da sole e la tua pianta tornerà al suo aspetto normale e sano.

L’arricciatura delle foglie di Calathea è spesso un segno di disidratazione della pianta ed è un meccanismo che la pianta utilizza per ridurre la perdita d’acqua.

Ma ci sono anche altri motivi alla base dell’arricciatura delle foglie.

Scopriamo insieme perché la tua Calathea ha le foglie arricciate!

Come dispiegare le foglie arricciate

Le piante di Calathea amano muovere le foglie.

Una Calathea sana girerà lentamente le sue foglie per catturare i raggi solari mentre una Calathea malsana arriccerà le foglie per indicare sofferenza.

Una volta risolto il problema, le foglie potrebbero anche srotolarsi da sole davanti ai tuoi occhi.

In genere, i motivi che sono alla base di questo comportamento della pianta sono vari: troppa luce del sole, una temperatura in casa non adatta alla pianta, la mancanza di umidità o un’annaffiatura sbagliata.

Vediamo meglio nel dettaglio come puoi risolvere il problema!

Troppa luce fa arricciare le foglie

Le piante selvatiche di Calathea crescono sotto gli alberi delle foreste pluviali tropicali. Queste piante crescono bene in condizioni d’ombra e di poca luce che imitano il fresco sottobosco del loro habitat.

La luce solare diretta sbiadirà le foglie della tua pianta di Calathea e potrebbe persino rimuovere i bellissimi segni bianchi e verdi su alcune varietà di calathea.

Le calathea spesso arricciano le foglie per ridurre la quantità di esposizione alla luce. Se sposti di nuovo la pianta all’ombra, le foglie dovrebbero riaprirsi entro un giorno o due.

Non posizionare mai Calathea vicino una finestra soleggiata o sotto una fonte di luce troppo forte. Trova un punto ombreggiato con una quantità moderata di luce.

La calathea ama la luce solare indiretta. Ovunque metti la tua Calathea, assicurati che la luce solare diretta non colpisca la pianta in nessun momento della giornata.

Potresti dover mettere una tenda che faccia da filtro tra la tua pianta e la luce per evitare di bruciarne le foglie.

Temperature sbagliate

Le piante di Calathea amano crescere a temperature che imitano il loro ambiente nativo.

Se la tua pianta diventa troppo fredda, si arriccerà nel tentativo di riscaldarsi. Se si trova in un ambiente troppo caldo, le foglie inizieranno a seccarsi e ad avvizzire.

Entrambi i problemi possono essere risolti regolando la temperatura dell’ambiente.

La temperatura migliore per una pianta di Calathea è compresa tra i 15 e i 28 gradi centigradi.

Assicurati che la tua Calathea non sia posizionata davanti ad un condizionatore o vicino al riscaldamento.

Raffiche di aria calda o fredda sconvolgeranno la tua pianta e danneggeranno le foglie.

La bassa umidità causa l’arricciatura delle foglie

L’umidità è essenziale per una Calathea sana e felice. Queste piante assorbono l’umidità attraverso le loro larghe foglie e se l’aria si asciuga, le foglie inizieranno ad arricciarsi e ad ingiallire.

Per prima cosa, nebulizza le sue foglie con un flacone spray.

Così fornirai umidità per due o tre ore. Questa non è una soluzione a lungo termine, ma se spruzzi regolarmente le foglie di calathea, puoi aiutare a far sopravvivere una pianta che vive in un ambiente secco.

Quindi, cerca un modo per mantenere l’aria intorno alla tua calathea il più umida possibile.

Molti mettono la loro pianta su un sottovaso di ciottoli di argilla espansa inumidita. L’acqua evaporerà per tutto il giorno, creando un ambiente umido.

Infine, la calathea cresce bene nei terrari, nei giardini in bottiglia e in altri ambienti chiusi e quindi umidi.

Puoi imitare questo effetto mettendo periodicamente un sacchetto di plastica sulla Calathea per raccogliere l’umidità circostante.

Annaffiatura sbagliata

Come tutte le piante d’appartamento, le Calathea hanno bisogno di una quantità d’acqua specifica per mantenersi in salute.

Poca acqua farà seccare e arricciare le foglie. Troppa acqua “annegherà” la pianta, provocando il marciume delle radici.

Il terreno della tua Calathea dovrebbe essere umido ma non inzuppato. Controlla i livelli di umidità almeno una volta al giorno usando un bastoncino o la punta delle dita.

La parte superiore del terreno dovrebbe essere lasciata asciugare leggermente tra un’annaffiatura e l’altra, ma dovresti sempre sentire l’umidità a pochi centimetri sotto la superficie.

Per prevenire il marciume delle radici, assicurati che l’acqua dell’annaffiatura scorra via correttamente. L’acqua stagnante alla base del vaso è una delle principali cause di malattie delle piante.

Qualità dell’acqua

Una causa comune di Calathea malata è un accumulo di minerali nell’acqua con cui innaffi.

L’acqua del rubinetto ha spesso un alto livello di sale che farà appassire e sbiadire la tua Calathea.

Se la tua Calathea soffre per l’acqua che usi, noterai che le foglie hanno bordi gialli e potresti persino vedere un accumulo di sale sulla superficie del terreno.

Prova ad innaffiare la tua pianta con acqua distillata o in bottiglia. A seconda di dove vivi, puoi anche raccogliere l’acqua piovana da utilizzare sulle tue piante.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.