Le piante più belle da mettere all’ingresso della tua casa!

Avere piante belle all’ingresso della casa è il nostro biglietto da visita e dà l’impressione di accogliere le persone con felicità.

Il tocco green, infatti, aiuta a decorare e a creare un’atmosfera magica in grado di rappresentare noi stessi e la nostra abitazione.

Non tutte le piante, però, sono belle allo stesso modo! Perciò, vediamo insieme quali sono le più indicate e più belle per un ingresso super chic!

Palma da datteri nana

La Palma da datteri nana è indicata soprattutto per rendere più belle le case che possiedono ingressi belli, larghi e spaziosi.

Questa pianta deve essere posizionata sempre in ambienti molto luminosi ma mai sotto i raggi diretti del sole e vicino alle fonti di calore.

La temperatura ideale dove tenerla, infatti, è compresa tra i 16° e i 24°.

Oltre ad essere molto bella, questa pianta è dotata anche di una forte capacità assorbente per cui può assorbire sostanze inquinanti e purificare l’aria della casa.

Per rendere il vostro ingresso ancora più scenografico, potete rivestire il vaso di questa pianta con della rafia.

Che bellezza!

Dracena

Se, invece, avete un ingresso poco luminoso e poco spazioso, vi consigliamo una pianta sempreverde, in grado di svilupparsi anche con poca luce.

Tra queste, quella più indicata per l’ingresso è la dracena marginata, una pianta in grado di crescere anche se c’è poca illuminazione.

Sebbene, però, la dracena sia in grado di crescere anche con poca luce, vi consigliamo di avvicinarla alla finestra se notate che le foglie iniziano a scurirsi.

Inoltre, ricordate che deve sempre vivere in ambienti con una temperatura compresa tra i 16° e i 24°.

Come la palma da datteri, anche la dracena aiuta a purificare l’aria nelle stanze, ma può essere tossica per cani e gatti.

Il vostro ingresso sarà subito più colorato!

Filodendro

Molte case hanno degli ingressi molto piccoli in altezza, per cui servono delle piante non troppo ingombranti che siano in armonia con lo spazio a disposizione.

Per questi ingressi di dimensioni piccole, è possibile valorizzare lo spazio in altezza attraverso alcuni esemplari di filodendro.

Questa pianta, infatti, ha un portamento ricadente e può essere posizionata in alcuni vasi sospesi.

Per rendere ancora più bello l’ingresso, è possibile anche usare dei vasetti colorati.

Ricordate sempre di collocare queste piante lontano dalla luce diretta del sole e di non esporle mai a una temperatura superiore ai 25°.

Aglaonema

Se la vostra casa è molto piccola in larghezza, l’Aglanoema è la pianta verde da appartamento che fa per voi!

Questa pianta, infatti, può vivere in spazi ridotti, con scarsa illuminazione e può essere appoggiata su tavolini o sugli arredi.

La temperatura ideale è compresa tra i 20° e i 25° e in estate è importante nebulizzare le foglie quotidianamente.

Sebbene lo splendore delle sue foglie conferisca un tocco di bellezza all’ingresso, le foglie di questa pianta sono velenose.

Pertanto, vi consigliamo di non toccarle senza guanti e di fare attenzione se avete bambini e animali domestici.

Zamia

Infine, vediamo come rendere più elegante l’ingresso di una casa con la Zamia (o Zamioculcas), una pianta in grado di donare un tocco di bellezza alla casa.

La Zamia presenta delle foglie di un colore verde intenso, la cui particolarità è il fatto che sono numerose e lucide.

La Zamioculcas può vivere anche in ambienti con poca luce, quindi è perfetta per l’ingresso di casa tua.

Ricorda però che, poiché è quasi considerata una succulenta con le sue foglie carnose, non ha bisogno di essere annaffiata spesso.

Maddalena Cimmino
Maddalena Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.