Piante pendenti: le più belle per la tua casa

Le piante pendenti danno un tocco in più alla tua casa perché sono molto decorative.

Se poi, oltre alle piante cascanti più belle per decorare i tuoi interni, scegli anche le più semplici da coltivare, la combo è fatta!

Cosa c’è di meglio di una mensola abbellita con foglie verdi cadenti?

Per questo ho raccolto per te le più belle piante pendenti a cascata da mettere in casa, con qualche consiglio per mantenerle sane a lungo.

Scopriamolo insieme!

Curare le piante sospese

Per quanto siano belle e decorative le piante cadenti, ci sono delle cose che devi tenere a mente per curarle nel modo giusto.

Considera sempre le condizioni di luce che hai in casa, finirai per risparmiare denaro a lungo termine se eviti di acquistare piante che moriranno semplicemente perché sono state collocate in stanze non adeguatamente illuminate.

Assicurati di essere in grado di fornire alle tue piante che scendono non solo le cure, ma anche le condizioni di cui hanno bisogno.

Un altro fattore da tenere a mente è che le piante cadenti saranno un po’ più difficili da raggiungere rispetto alle normali piante in vaso.

Dovrai avere la pazienza di afferrare una sedia o uno sgabello ogni volta che devi innaffiare le tue piante pendenti.

Ma questo è l’unico neo di queste piante, vediamo allora quali sono le più belle piante pendenti per la tua casa!

Pothos Marble Queen

Ormai il comunissimo pothos è riconosciuto come la pianta da interno cadente per eccellenza.

Proprio perché se ne parla abbastanza, ho voluto proporti una variante originale denominata Marble queen.

Le sue foglie sono screziate di verde chiaro e bianco crema e danno davvero un tocco decorativo originale.

Non ha bisogno di molte cure, assicurati di posizionare la pianta in una stanza luminosa così manterrà la variegatura con facilità.

Bagna il terreno solo quando i primi centimetri sono asciutti e il gioco è fatto, continuerà a crescere senza che tu te ne accorga.

Philodendron

Il philodendron è una bellissima pianta a cascata sempreverde. Ha foglie a forma di cuore e sono di un verde intenso lucido.

Queste piante sono estremamente resistenti e tollerano la siccità anche se il terreno diventa secco.

Se le foglie si impolverano, puoi usare un panno umido per pulirle accuratamente. Questa pianta ha un bell’aspetto ricadente da un vaso sospeso.

Monstera adansonii

La monstera adansonii ha delle foglie piccole ma caratteristiche e piene di buchi.

Diventa ancora più bella quando la fai crescere ricadente da una mensola o da un vaso sospeso perché creerà una cascata da interno di foglie verdi bucate.

Anche in questo caso è molto semplice curarla, assicurati che abbia la giusta quantità di luce e che il terreno si asciughi tra un’annaffiatura e l’altra e puoi goderti le sue belle foglie per molto tempo.

Ceropegia Woodii

Una succulenta sempreverde ricadente che richiede poche cure è la Ceropegia Woodii, detta anche “filo di cuori“.

Questa pianta ha degli steli sottilissimi e ricadenti che somigliano ad un filo di spago sottile da cui spuntano le foglioline carnose che hanno la forma di piccoli cuori.

Tra i pro di questa pianta pendente c’è il fatto che sopravvive anche se la trascuri un po’.

Richiede poca acqua e puoi posizionarla in una stanza della casa dove arriva luce indiretta.

Petunie e surfinie

Se invece hai bisogno di piante fiorite e pendenti da balcone che creano una cascata di fiori, allora le petunie e anche le surfinie fanno al caso tuo.

Piantale in fioriere a ridosso della ringhiera e col tempo creeranno una distesa di fiori ricadenti.

Queste piante hanno bisogno di molta luce solare e di annaffiature frequenti soprattutto in fase di fioritura.

Inoltre puoi prolungare la fioritura stessa, se rimuovi man mano i fiori secchi.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.