Petunia: la regina del balcone

La petunia è un genere di fiori della famiglia delle Solanaceae, originarie del Sud America. Questa famiglia comprende anche pomodori, peperoncini e tabacco.

È infatti la somiglianza della petunia con il tabacco che le ha dato il nome. Il nome petunia deriva dal nome aborigeno petun che significa “un tabacco che non fa un buon fumo”.

Caratteristiche

Se state cercando una varietà di petunia per il vostro giardino o il vostro balcone, avete sicuramente molte opzioni diverse.

Le petunie oggi hanno tantissime varianti: petunie a fiore singolo o doppio, a tinta unita o bicolori.

Varietà

Alcuni tipi di petunie oggi disponibili sono ibridi, ovvero varietà che vengono ricavate artificialmente.

Ma in genere quando si sceglie una petunia, di solito ci si trova di fronte alla possibilità di scegliere una petunia grandiflora o una petunia multiflora.

Ma vediamo le varietà principali di questo fiore:

  • Petunie Grandiflora: tra le più antiche varietà di petunie che ci siano. Di solito crescono fino a circa 25-30 cm di altezza e hanno fiori molto grandi 10-12 cm. Ma i petali dei fiori sono molto sensibili ai danni da pioggia e caldo. In inverno vengono protetti dalle intemperie.
  • Petunie Multiflora: sono molto più compatte e richiedono meno spazio rispetto alle grandiflora. Anche i fiori delle petunie multiflora sono molto più piccoli. Grazie alla loro capacità di resistere alle condizioni climatiche più rigide, le petunie multiflora sono molto più versatili e possono essere piantate in molte aree che non sono adatte alle varietà grandiflora.
  • Petunie Milliflora: queste sono molto più piccole di qualsiasi altra petunia sul mercato. I fiori sono larghi solo da 2 a 3 cm circa ma durano tutta la stagione.

Esposizione

Le petunie amano i luoghi con molta luce del sole. Se la temperatura estiva nella tua zona raggiunge picchi alti, meglio scegliere una posizione parzialmente soleggiata per evitare che si brucino.

Ma non preoccuparti, hanno bisogno di molta luce solare per svilupparsi in tutta la loro bellezza.

In ogni caso, evita i luoghi troppo ventosi perché sono vulnerabili al vento e alle correnti d’aria.

Fioritura

La petunia ha delle fioriture belle e abbondanti da maggio ad ottobre. Ricorda che sono sensibili al gelo, ma con la corretta coltivazione possono sopravvivere intatte all’inverno.

A primavera inoltrata le fioriture sono ricche e la maggior parte delle varietà di petunie fiorirà per tutta l’estate, tranne che in condizioni di caldo estremo.

Coltivazione e cura

Ecco le principali indicazioni da seguire per avere delle petunie perfette.

Terreno

Il terreno deve essere drenante e nutriente. La maggior parte di queste piante ornamentali sono coltivate in vasi o fioriere.

I terricci universali per fiori vanno più che bene. Ma il terreno più vecchio dovrebbe essere mescolato con humus ogni anno per garantire i giusti nutrienti.

Infine, piccole quantità di sabbia fanno sì che il terreno non si compatti troppo e che l’apporto di acqua e aria sia garantito.

Quando innaffiare

Le petunie non tollerano un terreno secco. Anche la siccità per poco tempo può causare danni alle petunie.

La prova del dito in questo caso è efficace: infila il dito nel terreno, se più in profondità è ancora umido, puoi aspettare prima di annaffiare di nuovo.

Annaffia al mattino o di sera, non annaffiare quando sono esposte al sole del mezzogiorno. Evita sempre i ristagni d’acqua.

La forte pioggia può anche influire sulle piante, per questo è utile uno strato di argilla espansa sul fondo del vaso perché fa scorrere via più velocemente l’acqua in eccesso dalle radici delle piante e previene il marciume delle radici.

Quando concimare

Le petunie hanno bisogno di un concime equilibrato. Dall’inizio a metà luglio, utilizza un fertilizzante liquido ogni due o tre settimane.

La fioritura delle petunie in giardino può richiedere, a volte, anche una concimazione settimanale, mentre le piante coltivate in vaso risponderanno bene a un fertilizzante a rilascio graduale.

Potatura

Le varietà perenni vengono potate in autunno, rimuovi la crescita morta o danneggiata anche se si tratta di tagliare parecchi rami, ricresceranno in breve tempo.

Se nella tua zona hai inverni rigidi, metti le petunie in un luogo fresco e non gelido, puoi ricreare una piccola serra proteggendole con un telo di plastica.

Moltiplicazione

Le varietà perenni possono essere propagate per talee prelevate a marzo/aprile o anche ad agosto/inizio settembre.

Scegli steli giovani, forti e sani, che non siano fioriti.

Prendi talee lunghe 8-10 cm, taglia appena sotto un nodo da cui spuntano le foglie. Togli le foglie dai due terzi inferiori dello stelo e inserisci cinque o sei talee in vasetti con del terriccio

Metti un sacchetto di plastica sul vaso per garantire un a costante umidità che faciliterà la crescita di radici.

Posizionali in una zona con una buona luce, ma al riparo dalla luce diretta del sole.

Le talee dovrebbero attecchire in 2 o 3 settimane, quando possono essere messe in vaso individualmente e coltivate.

Malattie e parassiti

Le petunie di solito si coltivano senza dare pensieri, anche se possono presentarsi alcuni problemi:

  • Muffa grigia e marciume: di solito si verifica in caso di piogge prolungate. Proteggila dalla pioggia quando puoi.
  • Afidi: Sono piccoli insetti scuri o verdognoli che succhiano la linfa della pianta, puoi risolvere vaporizzando con un forte getto d’acqua.
  • Bruchi: piccoli bruchi verdi attaccano le piante a fine giugno e luglio e si nutrono dei boccioli dei fiori. Spesso non vedrete il bruco vero e proprio, ma potreste notare piccole cadute nere e piccoli buchi nelle foglie e nei boccioli. Scompariranno a luglio, ma puoi usare un insetticida se risultano un problema.

Significato

Il significato del fiore della petunia dipende anche dal colore dei fiori. Alcuni significati comunemente accettati per i fiori di petunia sono rabbia e risentimento.

Il fiore della petunia simboleggia la rabbia e il risentimento soprattutto quando sono regalati da qualcuno con cui si è recentemente avuto un litigio.

Possono anche simboleggiare il desiderio di passare del tempo con qualcuno. Secondo alcune fonti, la petunia ha anche un significato legato al non perdere mai la speranza.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Fermamente convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Di cosa parlo? Delle piante, ovviamente.