Come potare la Stella di Natale

Le stelle di Natale, con le loro brattee rosse brillanti, abbelliscono molte case durante le vacanze natalizie.

Ma vengono spesso trascurate per il resto dell’anno o, ancora peggio, buttate via. Dopo aver messo via gli addobbi natalizi puoi continuare a coltivare queste piante per anni, lo sapevi?

Per averla rigogliosa per lungo tempo, ecco tutti i consigli su come potare la Stella di Natale!

Prima di iniziare

Prima di iniziare con la potatura, bisogna prevenire la diffusione di malattie disinfettando sempre gli strumenti di potatura prima e dopo l’uso pulendo le lame con un tovagliolo di carta pulito imbevuto di alcool oppure di candeggina diluita con acqua.

Inoltre, ti consiglio di indossare dei guanti: quando vengono tagliati, gli steli delle stelle di Natale perdono una linfa bianca, il lattice.

Anche se non è velenosa, può causare irritazione, soprattutto per le persone con allergie al lattice. 

Step 1: prima potatura

Vediamo insieme il primo step importante per potare la nostra Stella di Natale.

Come prima cosa, a fine inverno o all’inizio della primavera, taglia le foglie morte o secche. Taglia le cime degli steli e lascia due o tre foglie su ogni stelo.

Ciò farà in modo che la nuova crescita continui sullo stesso stelo e che crescano nuove foglie che formeranno una pianta piena e cespugliosa.

Le stelle di Natale crescono naturalmente fino a diventare un piccolo alberello. Uno dei motivi della potatura è proprio quello di mantenere la pianta di dimensioni compatte durante l’anno.

Dopo aver tagliato le foglie morte, puoi tagliare gli steli più facilmente.

Step 2: seconda potatura

Ora passiamo allo step successivo: la seconda potatura.

Per incoraggiare la crescita dei nuovi rami, puoi continuare a potare le punte in crescita durante i mesi successivi, in modo che su ogni stelo rimangano solo tre o quattro foglie.

Questo procedimento prepara la pianta alla fioritura. Continua a potare o staccare le prime due o tre foglie ogni 4 o 6 settimane.

Step 3: quando smettere di potare

C’è un momento dell’anno in cui la potatura non va praticata. Vediamolo insieme nel dettaglio.

In autunno, in genere da metà ottobre non tagliare o potare parti di stelo o foglie. Questo perché la pianta, in questo periodo, si prepara alla fioritura.

I giorni più brevi durante la fine dell’autunno e l’inizio dell’inverno fanno sì che le stelle di Natale inizino a fiorire e le foglie in alto cambino colore.

Per ottenere grandi foglie rosse, dovresti smettere di potare per consentire la massima crescita durante questo periodo.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.