Il concime perfetto e a costo zero che rigenererà i tuoi Gerani in balcone

Le temperature aumentano, i raggi del sole scottano, le ore di luce sono sempre di più: tra la primavera e l’estate, i cambiamenti delle condizioni ambientali influenzano molto il benessere delle nostre piante.

In particolare, i Gerani sono in piena fioritura, ma hanno bisogno di molte cure e di sostanze nutritive proprio per mantenersi sani, rigogliosi e belli.

Senza il giusto concime o fertilizzante, i gerani possono andare incontro a fioriture molto brevi, perdere le foglie e, nei casi più gravi, possono appassire.

Ma vediamo insieme qual è il concime naturale perfetto, a costo zero, per dare forza ai gerani in balcone e quali possono essere valide alternative.

Lievito di birra

Un ingrediente da cucina che spesso già abbiamo nella nostra credenza: è il lievito di birra. Questa sostanza è molto utile a rinforzare i nostri gerani, facendogli produrre nuove foglie e stimolandone la fioritura.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarci il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Utilizzarlo non è affatto difficile: dobbiamo semplicemente aggiungere un paio di cucchiaini all’acqua di innaffiatura.

Poi, innaffiamo la pianta bagnando il terreno con questo fertilizzante liquido.

N.B: ricordate che, quando fa caldo, questa pianta va innaffiata almeno 2-3 volte la settimana.

State pensando di moltiplicare il vostro geranio? Ecco come fare.

Birra

Per rendere splendenti i nostri gerani, a volte, basta aprire il… frigorifero!

Prendete una birra e versatene qualche goccia sul terriccio. Grazie all’alta percentuale di vitamine, zucchero e lievito, la birra rappresenta un fertilizzante liquido perfetto per la vostra pianta e andrà a stimolare la crescita vegetativa e floreale.

Un trucchetto segreto? Potete bagnare di birra un batuffolo di ovatta e passarlo sulle foglie della pianta: in questo modo le renderete pulite, lucide e super verdi.

Bucce di banana

Se il problema con i vostri gerani è quello di una mancata fioritura o di una fioritura molto debole, potete provare a concimarli con le bucce di banana.

Dovrete semplicemente prendere delle bucce di banana, tagliarle in piccoli rettangoli e spargerli sul terreno della pianta.

Col tempo, infatti, questi libereranno del potassio, una sostanza essenziale per aiutare le nostre piante a fiorire.

L’ideale è concimare una volta ogni 2-3 settimane a partire dagli inizi della primavera e fino alla fine dell’estate.

Leggete qui per scoprire altre curiosità su questo metodo.

Gusci d’uova

Per dare un po’ di forza ai nostri gerani, soprattutto quando il clima è torrido, possiamo provare a utilizzare dei gusci d’uova.

Questi, infatti, sono ricchi di calcio e possono aiutare i gerani nello sviluppo e nel mantenimento di nuove foglie.

Poiché i gusci d’uova ci mettono un po’ a decomporsi, rompeteli in pezzetti molto piccoli e spargeteli sul terreno.

Macchie sui gerani? Scopri qui le cause e come risolvere.

Fondi di caffè

Il classico dei classici dei fertilizzanti naturali: i fondi di caffè.

Questi, infatti, sono ricchi di azoto che aiutano la pianta a crescere. Vi basterà spargere i fondi in modo omogeneo sul terreno, soltanto nei mesi caldi e senza esagerare.

Potete utilizzare i fondi di caffè anche per questi altri trucchetti.

Attenzione: il consiglio è sempre quello di abbinarlo a concimi che contengano altre sostanze utili ai gerani.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".