Se i Gerani hanno fiori macchiati stai ignorando questi motivi

I gerani (Pelargonium) sono piante perfette per il balcone e, in più, danno pochi pensieri.

Tuttavia, se ti accorgi della presenza di macchie sui fiori c’è qualcosa che non va.

Non sempre bisogna preoccuparsi e, in genere, una corretta cura potrà non solo evitare i problemi futuri, ma risolvere quelli che si sono già presentati.

Vediamo allora insieme perché i tuoi gerani hanno macchie sui petali dei fiori!

Acqua calcarea

Se i tuoi gerani mostrano all’improvviso fiori dai petali macchiati non sempre si tratta di un problema grave e irreversibile.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Le macchie bianche sui petali possono essere un problema dovuto ad un episodio di pioggia acida aggressiva che potrebbe aver indebolito i petali che risultano più delicati delle foglie dei gerani.

Se questo è stato il problema, in circa 2 settimane ricresceranno nuovi petali che non avranno più le macchie.

Questo problema potrebbe essere dovuto anche ad innaffiature con acqua particolarmente calcarea, soprattutto se tendi ad innaffiare dall’alto e a bagnare i petali.

Quando l’acqua di innaffiatura evapora restano sulle foglie e sui fiori i residui di calcare che risultano come piccole macchioline bianche.

In questo caso innaffia con acqua distillata oppure lascia decantare nell’annaffiatoio l’acqua del rubinetto per una notte in modo che in calcare si depositi sul fondo e non venga a contatto con la pianta.

Malattie fungine

Le malattie fungine sono dietro l’angolo quando si tratta di cura delle piante.

Soprattutto se tendi a bagnare foglie e fiori innaffiando dall’alto, crei un ambiente perfetto per la diffusione di funghi.

Per evitare questo problema assicura ai tuoi gerani una buona circolazione d’aria tra le foglie e i fiori e innaffia dal basso per evitare residui sulla parte alta della pianta.

Marciume radicale

Un effetto collaterale di una cattiva innaffiatura è il marciume radicale.

Tuttavia, se è questo il tuo caso è più probabile che sulle foglie e sui fiori compaiano macchie scure.

Non innaffiare spesso i gerani, ma aspetta sempre che i primi 3-4 cm di terreno si asciughino prima di bagnare di nuovo.

Usa il metodo del dito o inserisci uno stuzzicadenti per capire a quale profondità il terreno è ancora umido.

Parassiti

Se i parassiti hanno attaccato i tuoi gerani allora è probabile che mostreranno i segni anche sui fiori.

Il geranio è attaccato dalla cosiddetta farfalla del geranio, ma in questo caso avrai steli bucati e fiori secchi, mentre se noti delle macchie sui petali è probabile si tratti di parassiti come acari di ragno o tripidi.

Crea una miscela di acqua e sapone molle da mettere in uno spruzzino e vaporizza sulla pianta per 1 volta a settimana, man mano i parassiti scompariranno.

Se il problema persiste non esitare a chiedere ad un esperto o al tuo giardiniere di fiducia.

Carenza di ferro

Fiori macchiate potrebbero anche segnalare una carenza di nutrienti, in particolare di ferro.

I gerani amano la concimazione regolare, ma attenzione a non esagerare perché una pianta troppo concimata sarà comunque sofferente.

Usa un concime liquido per piante fiorite 1 volta al mese, diluito con l’acqua di innaffiatura.

Sospendi la concimazione solo quando le temperature sono molto alte come nel mese di agosto.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.