7+1 piante ideali per creare delle siepi

Le siepi sono un elemento davvero fondamentale in alcuni giardini: conciliano la bellezza con l’utilità, donandovi la privacy e l’intimità di cui avete bisogno e proteggendovi dallo sguardo indiscreto dei vostri vicini.

Avete un giardino che vorreste delimitare con una siepe ma non sapete quale pianta scegliere?

L’ideale è optare per piante che abbiano una crescita veloce e che possano sviluppare un fogliame fitto.

Vediamo insieme quali possono essere le varietà perfette per il vostro angolo verde!

Biancospino

Arbusto sempreverde caratterizzato da rami spinosi!

Il biancospino resiste anche alle temperature più rigide e cresce con una certa velocità. Potete sistemarlo all’ombra, a mezz’ombra e alla luce diretta: nulla riuscirà a bloccare la sua crescita.

Nel periodo primaverile, tra i rami, noterete dei bellissimi fiori bianchi dalle sfumatura rosa.

Gelsomino

Quando parliamo del gelsomino, ci riferiamo in realtà a un genere che comprende diverse specie.

Usarlo per creare delle meravigliose siepi è possibile, ma solo se non vivete in zone dal clima non troppo rigido: questa pianta dà il meglio di sé nelle zone dal clima temperato-caldo.

Inoltre, scegliete sempre un luogo luminoso per le siepi di questa pianta: la giusta illuminazione è indispensabile per fioriture lunghe e abbondanti.

Mirto

Pianta simbolo della macchia mediterranea, il mirto è un arbusto celebre per i suoi profumatissimi fiori.

Sceglietelo se volete collocare la vostra siepe alla luce diretta e in un posto non troppo ventoso.

Il vantaggio di questa pianta è che non ha bisogno di particolari cure o potature.

Importante, però, è concimare il mirto nel periodo primaverile per stimolare la crescita nei mesi caldi.

Preferite concimi dall’alto contenuto di azoto e potassio.

Camelia

Una delle piante dai fiori più belli: alcune specie di camelia possono essere usate per creare meravigliose siepi.

Molto diffusa è la camelia sasanqua. Questa varietà cresce molto in altezza (può arrivare fino ai 6 metri) ed ama la luce diretta.

Sceglietela, quindi, se dovete mettere la vostra siepe in un luogo particolarmente soleggiato.

Potatela in primavera per farle mantenere una forma armoniosa durante i mesi estivi.

Alloro

Normalmente la siepe di alloro è formata dai suoi filari.

Non ha bisogno di particolari cure e dura molti anni, resistendo a climi avversi e malattie.

Attenzione, però, perché si tratta di una pianta la cui crescita va controllata, altrimenti il suo sviluppo può essere disordinato e antiestetico.

Importante, quindi, è impostare e guidare la crescita con dei paletti in legno.

Cipresso

Una pianta conosciuta per i suoi alberi eleganti e raffinati: il cipresso, in realtà, può essere utilizzata per creare anche delle meravigliose siepi.

La varietà più adatta a questo scopo è la Leyland, con foglie sottili e appuntite.

Per creare una siepe, bisogna piantarne tre a un metro di distanza.

Di solito, si tratta di una pianta che cresce abbastanza ordinatamente, ma potete scegliere una potatura piramidale per darle una forma più ordinata.

Rosa

Vi hanno detto che non è possibile avere delle siepi di rosa? Non è assolutamente vero.

La varietà perfetta, in questo caso, è la Wild Edric, caratterizzata da fiori dal profumo dolce e bellissimo.

Per una siepe perfetta, piantatele a una distanza di 70-80 cm l’una dall’altra.

Questa pianta, però, è l’ideale per siepi basse, in quanto normalmente non supera il metro e mezzo di altezza.

Altra varietà molto adatte alla coltivazione in siepe sono la Queen of Sweden, famosa per il suo delicato colore rosa, e la Alnwick, particolarmente resistente.

Oleandro

Volete dare un tocco selvaggio al vostro giardino? Scegliete l’oleandro e non ve ne pentirete.

Questa pianta, famosa per le sue radici velenose, è resistentissima e ama i climi caldi: non a caso, è molto frequente nelle località di mare.

Fiorisce da maggio a settembre.

Unico svantaggio è che, spesso, la siepe di oleandro non è fitta come quella di altre piante.

Gianluca Grimaldi
Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".