Se la talea in acqua dell’Albero di Giada sta marcendo dovresti seguire questi passaggi

Se hai anche tu un albero di giada avrai sicuramente provato a moltiplicarlo perché si tratta di un’operazione estremamente semplice.

Sia in terreno che in acqua l’albero di giada radica in modo veloce dandoti tanta soddisfazione.

Tuttavia, se hai moltiplicato lo stelo in acqua potresti incorrere in un problema: il marciume.

Se hai notato segni di marciume nelle talee del gambo dell’albero di giada, è fondamentale agire tempestivamente per salvare la pianta.

Vediamo insieme cosa fare quando la talea in acqua della Crassula ovata sta marcendo!

Identifica il marciume

Prima di poter affrontare il problema, è essenziale identificare i segni di marciume nelle talee di stelo dell’albero di giada.

Cerca aree molli e annerite sullo stelo. Inoltre, un cattivo odore può accompagnare il materiale vegetale in decomposizione.

Le talee sane dell’albero di giada dovrebbero essere sode, carnose e mostrare una vivace colorazione verde.

Rimuovi immediatamente la talea dell’albero di giada dall’acqua e ispeziona attentamente il taglio, identificando l’entità del marciume.

Taglia le parti visibilmente danneggiate o scolorite utilizzando forbici o cesoie pulite e sterilizzate.

Lascia asciugare la talea

Lascia asciugare le talee all’aria per almeno 24 ore in una zona asciutta e ombreggiata.

Questo passaggio aiuta le ferite a guarire e previene l’ulteriore diffusione dell’infezione. Assicurati che le estremità tagliate siano callose e asciutte prima di procedere.

Sterilizza i tuoi strumenti da taglio (forbici o cesoie da potatura) con alcol denaturato o una miscela composta da 1 parte di candeggina e 9 parti di acqua per prevenire la diffusione di agenti patogeni.

Rinvaso in terreno fresco

Seleziona un terriccio drenante adatto alle piante grasse. Rinvasa l’albero di giada piantandolo in un vaso pulito e asciutto con terreno fresco.

L’irrigazione eccessiva è una causa comune di marciume radicale negli alberi di giada.

Modifica dunque il programma di irrigazione per consentire al terreno di asciugarsi completamente tra una sessione e l’altra.

Innaffia l’albero di giada assicurandoti che l’acqua in eccesso defluisca liberamente dal vaso.

Ecco un video in cui ti mostro come curare l’albero di giada:

Tieni d’occhio il tuo albero di giada per eventuali segni di nuova crescita o miglioramento della salute generale del taglio.

Se il marciume viene scoperto presto, l’albero di giada dovrebbe iniziare a riprendersi entro poche settimane.

Prevenzione

Per prevenire futuri fenomeni di marciume nelle talee dell’albero di giada, prendi in considerazione le seguenti misure preventive:

  • Garantisci un adeguato drenaggio nel vaso per evitare che il terreno ristagni d’acqua;
  • Utilizza miscele di terreno per succulente;
  • Evita l’irrigazione eccessiva e lascia asciugare il terreno tra una sessione di irrigazione e l’altra;
  • Ispeziona regolarmente le tue piante per rilevare eventuali segni di malattia o stress.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.