Perché la mia strelitzia ha le foglie secche?

La strelitzia, comunemente chiamata uccello del paradiso, presenta fiori esotici che ricordano il becco di un uccello e il pennacchio di piume.

La strelitzia più comune (Strelitzia reginae) cresce fino a circa un metro e mezzo di altezza. Queste piante sono resistenti se vengono coltivate nel modo giusto.

Ma il successo della sua coltivazione dipende dal superamento di alcuni problemi comuni.

Le foglie secche e arricciate sono uno di questi problemi, tra le piante di strelitzia coltivate al chiuso. Ti spiegherò alcune possibili cause di queste foglie arrotolate che sembrano accartocciate.

Mancanza di umidità

Uno dei motivi per cui la strelitzia ha le foglie secche è la mancanza di umidità, sia dell’ambiente, sia del terreno.

È difficile fare un programma di annaffiatura preciso per questa pianta, poiché ogni ambiente è diverso per temperatura e umidità.

Ma è importante ricordare che la strelitzia ama avere il terreno sempre un po’ umido (non zuppo!).

Il modo migliore per capire se la tua strelitzia ha bisogno di essere innaffiata è fare la prova del dito: infila il dito nel terreno, se lo senti asciutto sotto i primi 4-5 centimetri, innaffia la pianta.

Se il terreno è molto secco, è necessaria una buona annaffiatura. Se riesci a portare la tua pianta in un lavandino o in una vasca, innaffia bene tutta la zolla di terra fino a far fuoriuscire l’acqua di troppo dai fori del vaso.

Quando il terreno della tua pianta è completamente umido, rimetti la pianta al suo posto.

Anche l’umidità dell’ambiente è importante: la tua strelitzia avrà beneficio anche da un aumento dell’umidità dell’ambiente.

Prova a spruzzare le foglie della tua pianta almeno 2 volte a settimana o metti dei ciottoli di argilla per mantenere l’umidità costante.

Qualità dell’acqua

Un altro motivo per cui la strelitzia ha le foglie secche è la qualità dell’acqua con cui la innaffi.

Se dopo aver regolato le annaffiature, le foglie della tua pianta continuano a non essere completamente sane, dovresti fare attenzione all’acqua del rubinetto che usi per innaffiare la pianta.

L’acqua del rubinetto contiene sali, cloro, minerali e fluoro, che possono accumularsi nel terreno della tua pianta facendo bruciare le punte delle foglie che diventano marroni.

Un modo per risolvere questo problema è utilizzare un filtro dell’acqua.

Se non hai un sistema che filtri l’acqua, puoi lasciarla in un annaffiatoio aperto tutta la notte prima dell’uso, in questo modo buona parte delle sostanze nocive o evaporano o si depositano sul fondo.

Temperatura

Se le foglie della tua strelitzia sono secche, la causa potrebbe essere anche una temperatura non adatta per la tua pianta.

Assicurati che la pianta non si trovi in ​​una zona piena di spifferi o in un posto della casa con delle correnti d’aria. Le foglie si arricciano se la pianta è al freddo.

Foglie rotte

La natura ha progettato la strelitzia con foglie che possono avere dei tagli anche molto visibili: in questo modo non c’è il rischio che vengano sradicate all’aperto in caso di vento forte.

Quando si coltiva la pianta in casa, il vento non è un problema, ma ci sono diverse condizioni che contribuiscono a tagli delle foglie eccessivi.

La bassa umidità può essere parte del problema, ma può essere risolta se le radici vengono mantenute abbastanza umide.

Un umidificatore in casa può aiutarti in questo caso, ma una giusta annaffiatura è più importante.

La maggior parte dei “tagli” che vediamo sulle foglie si verifica quando nuove foglie si aprono.

Se l’acqua e la luce sono insufficienti, lo “srotolamento” di una nuova foglia non avviene in modo regolare e le foglie si “incastrano” aprendosi solo in parte, piccole sezioni alla volta.

Inoltre, questo è solo un problema estetico e non significa che la pianta stia morendo.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.