9 Piante antismog da avere in casa!

Le piante, come sappiamo, non sono solo molto belle da vedere ma sono anche importanti per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.

Ma sapevate che anche le piante da interni sono in grado di proteggere i nostri ambienti dallo smog proveniente da fuori?

Ebbene sì!

Perciò, vediamo insieme quali piante antismog dovremmo tenere in appartamento per purificare l’aria e limitare, così, l’inquinamento domestico!

Azalea

La prima pianta che vi consigliamo di avere in casa è l’Azalea, nota per la sua capacità filtrante e di attivarsi contro i gas chimici.

Inoltre, questo arbusto è un valido alleato per combattere la formaldeide, una sostanza nociva che, a nostra insaputa, è presente tra le quattro mura domestiche.

L’azalea è in grado di purificare l’aria degli ambienti interni in maniera più efficace se esposta in un ambiente luminoso e fresco, lontana dalla luce diretta del sole.

Dracena

La dracena è un arbusto con foglie verdi e bordature di un rosso intenso.

È considerata una pianta antismog perché è in grado di combattere gli agenti inquinanti contenuti in oli e vernici.

In particolare, pulisce l’aria in modo naturale da alcune sostanze quali il benzolo, il benzene, lo xilene e la formaldeide.

Collocatela in una zona luminosa della casa, lontana dalla luce diretta del sole e non innaffiatela troppo!

Attenzione! La dracena può essere tossica per gli animali domestici.

Pothos

Questa pianta, come quelle viste in precedenza, è un’altra alleata valida contro le sostanze nocive presenti nell’aria.

Il Pothos, infatti, neutralizza il monossido di carbonio, il benzene, lo xilene ed è in grado di combattere la formaldeide.

È consigliabile posizionare questo arbusto nel garage, perché è l’ambiente che più è esposto alla formaldeide a causa della presenza dei gas di scarico.

Questa pianta è molto robusta e rigogliosa ed è in grado di crescere anche con scarsa luce.

Tuttavia, tenetela sempre in un ambiente luminoso con temperatura superiore ai 12 gradi.

Ficus

Il ficus è una pianta molto conosciuta che spesso troviamo in appartamenti o negli uffici.

La sua capacità filtrante è adatta a combattere agenti inquinanti quali la formaldeide, il benzene ed il tricloroetilene.

Inoltre, è in grado di depurare l’aria dalle tossine rilasciate dal fumo di sigaretta.

Anche in questo caso, collocatela in un ambiente luminoso ed effettuate un’annaffiatura regolare.

Filodendro

Il Filodendro è una pianta rampicante in grado di neutralizzare e filtrare le sostanze inquinanti volatili come solventi organici, composti di metalli e la formaldeide.

Per far crescere bene questa pianta, è necessario fornirgli un supporto sul quale può attorcigliarsi.

Per questo, non per tutti è comoda in casa.

Attenzione! La rampicante è tossica se ingerita, pertanto accertatevi di non avere animali domestici o bimbi piccoli.

Beucarnea recurvata

La Beaucarnea recurvata è nota anche come pianta mangiafumo, in quanto è in grado di assorbire i fumi e i gas nocivi.

Questa pianta, quindi, è un valido aiuto contro il fumo della sigaretta e contro altre sostanze pericolose come la formaldeide, lo xilene e il carbonio.

Palma di Bamboo

Questa piccola palma è una pianta antismog da appartamento molto valida per contrastare l’inquinamento domestico causato da sostanze nocive.

È, infatti, uno dei filtri naturali migliori contro il tricloroetilene e il benzene e riesce anche a neutralizzare la formaldeide.

L’areca palmata

Questa pianta è una pianta comune che spesso troviamo in varie case grazie alla sua bellezza e alla sua funzione ornamentale.

Oltre ad abbellire gli ambienti, però, l’Areca palmata è in grado di assorbire le sostanze inquinanti ed elimina i vapori generati da queste sostanze.

In più, l’Areca palmata fornisce un apporto di vapore acqueo notevole: per questo è indicata, perlopiù, negli ambienti secchi.

Sansevieria

Questa pianta da interni è molto efficace per depurare l’aria e filtrare la formaldeide che troviamo nei prodotti della pulizia o nei tessuti.

Addirittura, questa pianta è stata scelta dalla Nasa come una delle migliori piante utili per la purificazione dell’aria .

La Sansevieria, infatti, sarebbe in grado di rimuovere 107 inquinanti atmosferici, quali il monossido di carbonio, la formaldeide, il cloroformio, il tricloroetilene, il benzene, ecc,.

Avere, quindi, delle piante antismog non ci aiuta solo a rendere più bella la nostra casa, ma anche e, soprattutto, a renderla più salubre e a respirare meglio!

Maddalena Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.