Come curare l’azalea in inverno

I fiori di azalea illuminano il tuo giardino, fiorendo nelle zone d’ombra. Ma questa pianta è decorativa in tutte le stagioni, perché ha delle foglie rigogliose e verdi e cespugli pieni.

Anche se si tratta di piante che non richiedono molte cure in estate, con l’arrivo della stagione più fredda, ti sarai chiesto sicuramente di quali cure ha bisogno la tua azalea.

Curare le azalee in inverno non è difficile se sai cosa fare. In più curarle nel modo giusto ti aiuterà anche ad avere piante sane, con fioriture abbondanti con l’arrivo della primavera.

Alcune regole importanti

Iniziamo da alcune regole importanti. Se ti stai chiedendo come prenderti cura dei cespugli di azalee, ricorda che questo tipo di pianta di rododendro è esigente per quanto riguarda il terreno.

Le radici delle azalee sono delicate e si danneggiano facilmente. Ciò significa che devi preparare il terreno giusto prima di piantarle o di metterle in vaso.

Un terreno che abbia un ottimo drenaggio è importante quando ti prendi cura delle azalee, perché così avrai radici sane e, di conseguenza, piante più forti che possono resistere al clima invernale.

Il drenaggio del terreno è importante per la cura dell’azalea sia in inverno che in estate, perché consente all’acqua in eccesso di scorrere via velocemente senza lasciare il terreno zuppo per troppo tempo.

Il terreno, poi, deve essere di buona qualità, un terriccio acido apposito per questa pianta, con un pH compreso tra 4,5 e 6.

Metti le tue azalee in un’area con luce solare filtrata, piuttosto che in un posto con troppo sole diretto o troppa ombra: così avrai migliori risultati.

Come preparare le azalee all’inverno

La cura invernale dell’azalea inizia in autunno, perché proprio in questo periodo dovresti rallentare gradualmente l’annaffiatura delle tue piante.

Riduci la frequenza delle annaffiature durante i mesi autunnali per iniziare ad abituare la pianta ai mesi invernali.

Puoi però innaffiare abbondantemente dopo le prime gelate invernali, le radici in questo momento nutrono la pianta ed evitano che la pianta si asciughi troppo.

Se concimi regolarmente la tua azalea, assicurati di non concimare la pianta dopo l’estate.

Questo perché se il concime stimolerà la crescita di nuovi rami, questi saranno troppo deboli e giovani per affrontare il freddo dell’inverno.

Per aiutare il tuo cespuglio di azalee a resistere all’inverno puoi utilizzare del pacciame: il pacciame è una miscela di corteccia, aghi di pino, trucioli di legno, paglia o erba secca.

Aggiungi il tuo pacciame intorno alla base della pianta per prepararla ai mesi invernali.

Arbusti di azalee in inverno

Per sapere come curare le azalee in inverno, basta guardare il meteo e coprire l’azalea se le temperature scendono sotto lo zero, soprattutto se l’abbassamento di temperatura è improvviso o se la pianta è giovane.

Non preoccuparti se le foglie della tua azalea si arricciano nelle giornate più fredde: è perfettamente normale.

I venti gelidi e il troppo sole possono danneggiare le azalee sempreverdi in inverno. Se la tua azalea inizia a mostrare i segni di danni invernali, dovrai proteggerla.

Per coprire la pianta, puoi piantare dei paletti di legno nel terreno e poggiare sul tuo cespuglio di fiori del materiale traspirante (come delle vecchie lenzuola, della tela o un tessuto-non tessuto).

Non lasciare che il telo tocchi le foglie ed evita di coprire la pianta con la plastica, che può far accumulare l’umidità che danneggerà la pianta.

Se vivi in ​​una zona in cui le temperature scendono spesso sotto lo zero, potrebbe essere utile scegliere direttamente delle varietà di azalee resistenti al freddo e alla tua zona, in questo modo, non avrai bisogno di proteggere i tuoi fiori.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.