Campanula: perché ha i fiori secchi?

La campanula è una pianta erbacea perenne dai fiorellini viola. È molto semplice da curare e regala fioriture abbondanti.

Tuttavia può capitare di vedere che i fiori iniziano ad appassire e potrebbe esserci qualche problema di coltivazione.

È sempre meglio considerare quali sono state le cure per la tua pianta in modo da capire se si tratta di un errore di coltivazione o meno.

Scopriamo insieme perché i fiori della tua campanula si stanno seccando!

Ciclo di fioritura terminato

La campanula è una pianta a fioritura estiva e può fiorire da maggio a settembre.

Tuttavia, se ad estate inoltrata i tuoi fiori stanno iniziando a seccarsi, il motivo potrebbe essere che sta terminando la fioritura.

C’è un metodo per prolungare la fioritura della campanula ed è quello di pizzicare i fiori sfioriti man mano che si seccano.

In questo modo la pianta continuerà a far spuntare nuovi fiori e prolungherai la fioritura.

Stress da rinvaso

Se i fiori della tua campanula si stanno seccando anche se la fioritura è ancora nella sua fase iniziale, il problema è un altro.

Se di recente hai rinvasato la campanula mentre era in fioritura, questo è il motivo per cui la pianta sta dando segni di sofferenza.

È sempre sconsigliabile rinvasare una pianta proprio quando sta convogliando tutte le sue energie per mantenere i fiori.

Se la metti in un vaso più grande, la pianta dovrà usare le energie impiegate per la fioritura per la formazione di nuove radici.

Aspetta sempre che inizi a sfiorire prima di rinvasare.

Cambiamento di esposizione

Se hai portato la tua campanula al sole diretto in modo improvviso da una posizione di mezz’ombra i fiori possono reagire seccandosi.

Soprattutto quando fa molto caldo, la campanula ha bisogno di un po’ d’ombra nelle ore centrali della giornata.

L’ideale sarebbe esporla alla luce del mattino o del pomeriggio, ma se abitui la pianta in modo graduale al cambiamento di esposizione potrà stare anche al sole diretto senza dare segni di sofferenza.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.