Fai attenzione alle Temperature troppo Basse o il Ciclamino potrebbe risentirne

Arriva l’inverno ed il ciclamino fa pieno sfoggio di tutta la sua vivacità con le sue fioriture dai colori sgargianti.

Proprio perché è il mese prediletto crediamo che il ciclamino possa resistere al freddo pungente, ma non molti sanno che non è così.

Scopriamo insieme cosa fare per mettere in atto tutto quanto serve per proteggere il ciclamino dal freddo, rispettando ugualmente le sue necessità.

Sai perché devi proteggerlo dal freddo?

È un mito da sfatare quello per cui si crede che il ciclamino sia una pianta che ama il freddo pungente e che prosperi proprio col freddo più rigido.

In realtà il ciclamino non ama il freddo, o quantomeno non sta affatto bene con le temperature più rigide.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Non tollera temperature che vanno al di sotto dei 10 gradi. Proprio per questo motivo sarebbe bene correre ai ripari e spostare il ciclamino in una zona più calda.

Riparalo in casa

Qualora le temperature dovessero scendere in modo vertiginoso puoi ripararlo in casa per il tempo necessario, assicurandoti però di non sottoporlo a temperature troppo calde che vadano oltre i 18 gradi, oppure potresti realizzare delle piccole serre con teli in plastica per proteggerlo dal freddo.

In questo modo assicuri una temperatura interna fresca ma non rigida e proteggi i tuoi ciclamini durante la loro fase più delicata e bella.

Non dimenticare la luce calda

Anche se il periodo invernale ha una luce quotidiana ridotta, poco luminosa, i ciclamini nella loro fase di fioritura hanno bisogno di tutta l’energia possibile per far sfoggio dei fiori.

Come tutte le piante, anche i ciclamini ricavano energie grazie alla luce.

Provvedi a spostarli in una zona che non sia ombreggiata. Anche poche ore di luce diretta potrebbero andare bene: durante il periodo invernale la luce diretta non è eccessivamente potente da bruciare il fogliame ed i fiori ma fa in modo che la temperatura possa risalire e non essere troppo rigida.

Attenzione alle gelate notturne

La notte, in assenza di luce, è il momento più freddo della giornata, potrebbe essere proprio quello più critico in fatto di gelate, mettendo a dura prova i nostri ciclamini.

Ricoprili con un telo in nylon oppure uno in plastica, come fosse una piccola serra che possa mantenere la temperatura costante durante la notte.

Ricorda di togliere il telo durante il giorno così che possa godere della luce diretta, anche se fugace.

Attenzione alle piogge improvvise e battenti

Non lasciare all’intemperia per giorni i tuoi ciclamini o potrai vederli marcire.

I bulbi sono piuttosto sensibili e se costantemente bagnati non resisteranno. Tienili al riparo, ricoprendoli con teli o se puoi spostandoli direttamente, soprattutto in caso di grandine che potrebbe danneggiarli seriamente vista la violenza con la quale si abbatte sulle piante.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.