Come fare il Concime con un cubetto di Lievito per stimolare i Boccioli a fiorire?

A volte, le nostre amate piante hanno bisogno di un piccolo aiuto per mostrare pienamente la loro bellezza ed essere più rigogliose che mai.

Non sempre, infatti, riescono a trarre tutta l’energia di cui hanno bisogno soltanto dall’acqua e dalle sostanze nutritive presenti nel terreno e possono apparire sottotono o addirittura appassite.

Nei casi più gravi, anche la fioritura e la produzione di foglie sono compromesse.

L’ideale, in questi casi, è utilizzare un concime per aiutare le piante a riprendersi: potete realizzarne uno, a base di lievito di birra, in modo estremamente semplice e veloce.

Vediamo insieme come.

Preparazione

Per preparare questo miracoloso concime, vi basterà un cubetto di lievito di birra, anzi anche meno!

Inoltre, potete usare anche un lievito di birra ormai scaduto: questo, pur non potendo essere più utilizzato in cucina, mantiene alcune proprietà che fanno bene alle piante.

Scioglietene un cucchiaino e mezzo (circa 25 grammi) in 3L d’acqua e mescolate.

In realtà, per facilitare lo scioglimento del lievito, potete utilizzare dell’acqua riscaldata: il calore renderà più veloce lo scioglimento.

Una volta che il lievito di birra si è completamente dissolto nell’acqua, il vostro concime è pronto. Si tratta di un concime liquido, come spesso lo sono alcuni fertilizzanti ricchi di sostanze nutritive.

Utilizzo

A questo punto, il vostro concime liquido può già essere utilizzato. Farlo è semplicissimo: dovete semplicemente utilizzarlo come acqua di innaffiatura.

Ovviamente, non somministratene troppo: ogni pianta ha la propria specifica esigenza di liquidi e non dovete mai esagerare.

Quando lo utilizzate, inoltre, state sempre attenti a non bagnare mai le foglie della pianta, ma soltanto il terreno.

Usate soltanto nel periodo di concimazione della pianta (di solito dall’inizio della primavera alla fine dell’estate).

Infine, circa la frequenza di concimazione, potete usare questo fertilizzante anche una volta la settimana.

A cosa serve

Sono tanti gli effetti positivi che la concimazione con il lievito di birra offre alle piante. Merito del lievito in sé, uno stimolante, ma anche dell’alto quantitativo di vitamine del gruppo B (in particolare la vitamina B6) che questa sostanza contiene.

  • Innanzitutto, stimola la comparsa di nuovi boccioli, aiutando quindi la pianta a fiorire ancora.
  • Aiuta le piante a far durare la fioritura più a lungo: i fiori rimangono freschi e in salute per più tempo.
  • Dà alle piante un quantitativo maggiore di energia, utile per lo svolgimento di un normale ciclo vegetativo.
  • Stimola la crescita delle radici, rendendole più resistenti e forti.
  • Velocizza la crescita delle piante, aiutandole ad aumentare di dimensione.
  • Riesce a contrastare l’assorbimento, da parte della pianta, delle tossine presenti nel terreno.

Per quali piante usarlo

Questo concime fai da te è utile alla crescita di quasi tutte le piante e non ha effetti collaterali.

Però, è particolarmente indicato per le piante da fiore come le rose e i gerani. Nello specifico, è miracoloso nello stimolare la fioritura delle rose da cespuglio.

Inoltre, stimola anche la crescita dei pomodori in questa pianta: ne basta l’utilizzo, insieme a una buona coltivazione, per ottenere pomodori perfetti e dal sapore intenso!

Un segreto: l’aggiunta di zucchero

Volete un’efficacia ancora maggiore?

Per rendere questo concime liquido ancor più stimolante, soprattutto per le piante da frutto, niente di meglio che l’aggiunta di un cucchiaino di zucchero al composto.

Il glucosio, infatti, è una componente fondamentale nell’aiuto che questo concime può offrire alle piante per lo sviluppo dei loro frutti.

Attenzione: a volte, lo zucchero può attirare insetti, come formiche, o parassiti delle piante. Se lo utilizzate, fate attenzione a bagnare esclusivamente il terreno e non le foglie. Inoltre, attenetevi alle quantità indicate e non esagerate.

Uso con altri concimi

Quando una pianta ha necessità di essere concimata, in realtà utilizzare soltanto questo fertilizzante a base di lievito di birra potrebbe non bastare.

Molte sostanze di cui la pianta ha comunque bisogno (come il potassio, il magnesio o il fosforo) non sono presenti in questa sostanza.

Perciò è fondamentale integrare con altri e diversi concimi: se avete dubbi su quali utilizzare, potete sempre rivolgervi al fioraio o al vostro giardiniere di fiducia.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".