Stimola la crescita veloce della Coda d’asino senza sforzare la pianta

Se hai una coda d’asino (Sedum morganianum) nella tua collezione di piante grasse, sarai d’accordo sul fatto che è una pianta non semplicissima da coltivare, specialmente al chiuso.

Sebbene appartenga ad una famiglia di piante robuste e resistenti, quella dei sedum, questa succulenta è molto fragile e lascia cadere rapidamente le foglie non appena le tocchi.

Tuttavia, è fondamentale per te conoscere le condizioni di crescita appropriate per la coda d’asino, in modo da poterle fornire le migliori cure e garantire una crescita veloce.

Vediamo insieme 5 consigli per far crescere la coda d’asino in fretta!

Temperatura ideale

È interessante notare che la coda d’asino può rimanere più sana all’aperto tutto l’anno nei climi caldi e miti.

Tuttavia, le aree con temperature gelide in inverno richiedono che questa pianta sia protetta al chiuso se possibile.

Durante gli inverni, assicurati di mantenere la tua pianta dove la temperatura è compresa tra 10 e 15 gradi.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Innaffiature giuste

A differenza di molti tipi di piante grasse, la coda dell’asino ha bisogno di innaffiature più frequenti per mantenere le foglie sane e carnose.

Immergi dal basso il vaso forato alla base e aspetta che si inumidisca tutta la zolla di terreno, fai fuoriuscire l’acqua in eccesso e non annaffiare di nuovo fino a quando il terriccio non si asciuga completamente.

Dal momento che è comunque una pianta che tollera un po’ di siccità, non esagerare con la frequenza di innaffiatura, altrimenti la tua succulenta marcirà.

Durante la stagione di crescita, quando le giornate sono più calde, innaffia la coda d’asino più spesso, poiché il terreno si secca più velocemente.

Di solito, le piante grasse in vasi di terracotta si asciugano più velocemente. Pertanto, dovresti assicurarti che la tua pianta riceva abbastanza acqua nella stagione calda.

Concima

Il fertilizzante non è essenziale per la tua succulenta, ma per far in modo che cresca velocemente dovrai considerare una concimazione regolare.

Concima con una soluzione diluita di fertilizzante liquido 2 volte durante la sua stagione di crescita.

Ma non concimare la coda d’asino più di una volta al mese ed evita di concimare durante l’inverno.

Scegli il terreno adatto

Come ogni altra succulenta, la coda dell’asino richiede un buon drenaggio per crescere sana.

Inoltre, l’acqua dovrebbe scorrere via rapidamente per evitare un eccessivo assorbimento alle radici.

È meglio usare una miscela di terreno drenante che garantisce un buon drenaggio mantenendo la tua pianta in salute.

Per questo, puoi scegliere una miscela di terreno per cactus e succulente già pronta, in alternativa, puoi preparare da solo questa miscela.

La luce è fondamentale

La coda d’asino prospera meglio con molta luce solare ma tollera bene anche qualche ora di riparo.

Tieni sempre presente che il sole cocente e diretto potrebbe bruciare le sue foglie, assicurati di posizionarla in balcone in una posizione luminosa ma al riparo dai raggi delle ore più calde.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.