Haworthia: come moltiplicarla e ottenere nuove piantine

L’Haworthia è una pianta succulenta dalle foglie singolari, ha delle venature bianche su una base verde scuro ed è anche molto semplice da coltivare.

Esistono tre metodi per moltiplicare con successo la succulenta Haworthia: per divisione dei cuccioli alla base, per talee e per seme (sì, anche se ti sembra strano).

Di gran lunga, il metodo di moltiplicazione più semplice è la divisione dei cuccioli che spuntano spontaneamente alla base della pianta.

Ma se sei pronto a sperimentare un metodo diverso, ti darò informazioni utili anche in questo caso.

Scopriamo insieme come moltiplicare l’haworthia e ottenere nuove piantine!

Divisione dei cuccioli alla base

Le piante succulente di Haworthia produrranno spontaneamente molte piantine che circondano la pianta madre.

Questi sono più facilmente separabili durante il rinvaso, ma con un piccolo sforzo possono anche essere divisi in qualsiasi momento dell’anno.

Per rimuovere un nuovo germoglio dalla pianta madre, dovrai staccarlo delicatamente all’altezza delle radici.

Usa cesoie affilate e sterilizzate, forbici o un coltello per separare meglio l’apparato radicale. Cerca di lasciare il maggior numero possibile di radici alla base del nuovo cucciolo che stai dividendo.

Lascia asciugare i cuccioli di haworthia per alcuni giorni prima di piantare per consentire ai tagli di cicatrizzarsi.

Questo aiuterà a prevenire qualsiasi infezione da funghi o batteri nelle nuove piantine.

Dopodiché puoi piantarli in un nuovo vaso e annaffiare così come faresti con un’Haworthia matura.

Questo è il modo più semplice per moltiplicare un’Haworthia perché stai lavorando con piante già completamente formate che devono semplicemente essere trapiantate nel loro vaso.

Moltiplicazione per talea

L’Haworthia può anche essere moltiplicata per talee, ma questo è sicuramente un metodo che richiede più tempo per ottenere nuove piante.

Tuttavia, se sei pronto per una sfida, non aver paura di provarci.

Vale anche la pena notare che alcune specie ottengono risultati migliori con le talee rispetto ad altre, quindi se si desidera un metodo di propagazione infallibile, potrebbe essere meglio attenersi alla divisione dei cuccioli.

Quando si prendono le talee di Haworthia, si consiglia generalmente di utilizzare un coltello affilato piuttosto che un paio di cesoie o forbici.

Con la rosetta stretta di questa pianta, può essere difficile tagliare una foglia giovane e sana con uno strumento troppo grande, quindi è meglio usare qualcosa di più semplice.

Alcuni sconsigliano di prendere le foglie più vecchie nella parte esterna della pianta poiché non sempre radicano bene come le foglie più giovani vicino alla parte superiore.

Dopo aver preso le talee, devi lasciarle asciugare per consentire ai tagli di cicatrizzarsi. Ancora una volta, questo serve a proteggere le talee da potenziali agenti patogeni che potrebbero entrare attraverso la ferita.

Una volta tagliata la talea di haworthia, puoi posizionare il taglio in un nuovo vaso con terreno drenante.

Mentre aspetti che il tuo taglio faccia crescere le radici, è meglio tenere la foglia lontana dalla luce solare diretta.

La luce brillante e indiretta è la migliore. Alcuni consigliano di mantenere il terreno umido ma considera che, finché il taglio non ha radici, non può comunque assorbire l’umidità.

Dopo alcune settimane dovrebbero apparire nuove radici. Potrebbero essere necessarie ulteriori settimane prima di vedere una piccola rosetta che inizia a formarsi alla base del taglio.

Moltiplicazione da seme

Sebbene non sia comune coltivare piante grasse da seme, è possibile propagare l’Haworthia in questo modo. Armati di molta pazienza!

I semi dovrebbero essere piantati in primavera o in autunno nella miscela di terreno drenante per succulente.

Dopo aver piantato i semi, il terreno deve essere mantenuto umido fino a quando i semi non germinano, il che può richiedere alcune settimane.

Ricorda, l’Haworthia non è una pianta a crescita rapida, quindi non aspettarti di avere una nuova collezione di piante in poco tempo.

Le tue nuove piantine di Haworthia potrebbero non essere abbastanza grandi da poter essere trapiantate fino a dopo il primo o il secondo anno di crescita.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.