Hai mai provato il Metodo Barattolo-Pellicola per le piante grasse?

Piccoline e resistenti, nessuno resiste al fascino delle piantine grasse e quando fai un salto in vivaio la tentazione di portarne sempre una a casa è fortissima.

E se ti dicessi che sono anche facili da moltiplicare e che con poche foglioline puoi ottenere nuove piantine?

Il metodo è molto semplice ma per garantirti il successo dovrai seguire attentamente alcuni passaggi.

Vediamo insieme il metodo barattolo-pellicola per moltiplicare le piante grasse!

Scegli una foglia sana

La prima cosa da fare è scegliere una foglia (ovviamente puoi utilizzare anche più foglie da cui nasceranno più piante) e staccarla dalla pianta madre.

Le piante grasse in genere sono tutte, o quasi, adatte a questo metodo di moltiplicazione per foglia.

Scegli una o più foglie sane, in modo tale da evitare che la nuova piantina nascerà già malata.

In genere con le piante grasse basta fare un po’ di pressione e la foglia viene via facilmente.

Prepara il barattolo

Arrivato fin qui, una volta che hai ricavato le tue foglioline, dovrai preparare il barattolo.

Puoi utilizzare qualsiasi tipo di contenitore, poi addirittura riciclare un barattolo di vetro di quelli che si usano per le conserve.

Ovviamente fai in modo che il barattolo sia pulito e che non ci siano residui al suo interno o sul bordo.

Riempi il barattolo d’acqua

A questo punto dovrai riempire il barattolo d’acqua per almeno 3/4, tieni conto che le foglioline non dovranno toccare l’acqua, quindi non è necessario riempirlo fino all’orlo.

Una strategia che puoi usare è quella di inserire uno strato di ciottoli di argilla espansa nel barattolo e poi aggiungere l’acqua.

In questo modo man mano che aggiungi acqua, i ciottoli risaliranno e faranno sì che le foglioline non siano mai a contatto diretto con la parte liquida.

Aggiungi la pellicola

Bene! Ora hai il barattolo riempito di acqua e ciottoli per almeno 3/4 e non ti resta che coprire il tutto con la pellicola trasparente.

Un trucchetto è quello di bagnare con le dita umide i bordi del barattolo prima di mettere la pellicola, in questo modo la pellicola aderirà perfettamente al bordo del barattolo di vetro e starà fissa in posizione.

Fora la pellicola con uno stuzzicadenti: tieni conto che nel foro dovrai inserire la fogliolina che dovrà stare in posizione senza cadere nel barattolo.

Attendi la crescita delle radici

Una volta seguiti tutti questi passaggi, non ti resta altro che aspettare che le radici crescano dall’estremità inferiore delle foglioline.

Il vantaggio di questo metodo è che man mano che l’acqua evapora dal barattolo mantiene un’umidità perfetta per stimolare la crescita delle radici e quindi accelera in qualche modo il processo di moltiplicazione.

Non appena le radici saranno spuntate e comincerai a vedere già la nuova piantina che cresce alla base della foglia-talea potrai piantarla in un vaso con il terreno.

Ovviamente nelle prime fasi di crescita dovrai mantenere l’umidità del terreno, ma poi man mano che la pianta cresce e matura dovrai ridurre l’irrigazione e innaffiare come si innaffiano normalmente le piante grasse.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.