Come rinvasare il Narciso?

I narcisi sono uno dei bulbi primaverili più facili e popolari da coltivare.

Sebbene tipicamente associati ai caratteristici fiori gialli, in realtà ci sono più di 50 specie e tantissimi ibridi di narciso.

I narcisi possono crescere bene in vaso per un massimo di tre anni se il vaso è abbastanza profondo da lasciare abbastanza spazio per la crescita delle radici.

Ma, passati questi anni, i narcisi vanno o messi in giardino o rinvasati in un vaso più grande.

Scopriamo insieme come rinvasare correttamente il narciso!

Scegli il vaso giusto

Per rinvasare i tuoi bulbi di narciso devi scegliere un vaso con un diametro compreso tra 16 e 20 centimetri e profondo almeno 18 centimetri.

Questa operazione di solito si fa dopo la fioritura dei narcisi, quando ormai i fiori sono esauriti.

Se metti i bulbi in giardino, di anno in anno si moltiplicheranno da soli mentre se li tieni in vaso dovrai rinvasare ogni volta che i bulbi hanno bisogno di maggiore spazio.

Più è profondo, meglio è, poiché le radici dei bulbi di narciso crescono fino a 30 centimetri di profondità. Assicurati che il vaso scelto abbia i fori di drenaggio.

Riempi il contenitore per circa due terzi con del terriccio. Inserisci i bulbi nel vaso, coprendoli con il terreno, in modo che le loro punte siano appena sotto il bordo del vaso. Alla fine, innaffia leggermente.

Dove posizionare il vaso

Dopo che hai rinvasato i bulbi di narciso, metti il vaso in un punto fresco e buio dove la temperatura rimane costantemente intorno ai 5-8 gradi per circa 3 mesi.

Innaffia ogni volta che senti il terreno asciutto. Dopo il periodo di raffreddamento, sposta il vaso in un luogo soleggiato ma fresco e continua ad annaffiare.

Quando le foglie emergono, il vaso può essere spostato alla luce solare indiretta. Le temperature calde diminuiranno la fioritura.

Continua ad annaffiare ogni volta che il terreno si asciuga. Lascia i bulbi di narciso nel vaso dopo la fioritura e continua ad annaffiarlo una o due volte a settimana.

Quando le foglie muoiono, lascia asciugare il terreno e non innaffiare. Quindi ricomincia da capo.

I bulbi di narciso in vaso possono fiorire per due o tre anni nel vaso, ma fioriranno meglio se li sposti in giardino e se rinvasi ogni anno.

Come curare i bulbi

Una volta che i bulbi sono stati piantati e annaffiati, mantieni il terreno umido, ma non inzuppato, durante la stagione di crescita.

Riduci le annaffiature quando i fiori iniziano ad appassire. Se hai piantato in autunno, concima con un fertilizzante a lento rilascio (come i bastoncini da inserire nel terreno).

Se invece pianti i bulbi in primavera, hai bisogno di un concime liquido che venga rilasciato immediatamente poiché il bulbo avrà bisogno di assorbire subito i nutrienti.

È preferibile il pieno sole o un po’ d’ombra, motivo per cui vedi campi di fiori di narciso che crescono all’ombra degli alberi.

Quanto durano i narcisi

Una volta che il narciso nel tuo vaso è fiorito, puoi aspettarti che fiorisca per settimane, a seconda del tipo di narciso che hai piantato e di dove vivi.

Il narciso in miniaturaTete a Tete” fiorisce fino a sei settimane.

Il classico narciso giallo olandese è quello che più probabilmente crescerà per primo in primavera, ma il fiore ha vita breve.

Cura dopo la fioritura

Una volta che il fiore del narciso è esaurito, non tagliare le foglie.

Lascia le foglie sulla pianta finché non diventano gialle. I nutrienti vengono prodotti dalle foglie e inviati al bulbo per circa sei settimane dopo la fioritura.

Quando le foglie sono gialle, taglia il gambo fino al terreno. I bulbi diventano dormienti, in attesa della prossima stagione.

Un vaso ben curato di narcisi dovrebbe fiorire per molti anni.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.